24
January , 2019
Thursday

fiofamagazine

diamo voce alla musica

I TROLLS le “origini” di nuovo in pista!

Posted by adminfiofa On dicembre - 6 - 2010

il-troll

I TROLLS le origini
di nuovo in pista!
(cloudisque )

Le trasformazioni e le mutazioni di questo gruppo camaleontico, geniale, pazzo e sconsiderato nella sua gestione, parte dai favolosi anni 60 e si sviluppa attraverso il peregrinare di Pino Scarpettini, il fondatore, tra 3 città, Livorno, Genova e Milano.
Nasce tutto come TROLLS, nome dei folletti portafortuna delle fiabe scandinave, scoperto da Pino in quel di Genova e consegnato alla storia della musica moderna italiana.
TROLLS ovvero “le origini” vedono Pino Scarpettini e Vittorio De Scalzi bruciare le tappe sino al contratto con la Emi Voce del padrone e l’incisione del primo 45 giri “Dietro la nebbia”.
Poi dalla prima scissione pur rimanendo vivi i Trolls, nascono i New Trolls, e quindi dai vari rivoli New Impression, Ibis, Tritons, Omelet,Rosa del Tirreno, Atomic System, Rose & New Raimbow….. e così via in una sequenza commercialmente scriteriata, ma viva nella grande artisticità e creatività dei vari elementi da cui nascono.
Le varie vicissitudini legali del filone NewTrolls-De Scalzi non giovano all’immagine, e la genialità artistica un po’ ne risente. Ora si dividono in “ la leggenda New Trolls” e “ il mito New Trolls”, ma il ceppo originario con Scarpettini non è mai cessato di vivere dal 1964 ad oggi, anche se attraverso denominazioni diverse, e il “grande Troll “ che Pino conserva, donatogli dalla casa madre inglese costruttrice dei famosi folletti, marchiato 1964, lo segue in tutto il suo tragitto musicale.
Così ecco il rientro ed il ritorno di Pino con il nome delle origini “ITrolls”.
Il gruppo, in formazione rinnovata, ripropone attualmente sia il vecchio repertorio beat e prog, nonchè nuovi brani tra blues-rock-prog, una miscela veramente di grande interesse e di godibile ascolto anche per i palati fini.
Pino riparte da Livorno e parlando delle origini da cui sono partiti i Trolls ispirandosi ai Beatles, non poteva che avere come base  il “The Cavern” , mitico locale di quegli anni eccezionali.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Recent Comments

AUTORIZZAZIONE DEL TRIBUNALE DI AREZZO N.6/2011 DEL 13 /5/2011

Recent Comments

Annamaria D’Ubaldo

On nov-17-2010
Reported by adminfiofa

FIOFA crea opportunità per artisti e autori

On feb-6-2011
Reported by adminfiofa

Talk Show “spazio d’autore” in TV

On giu-24-2011
Reported by adminfiofa

Recent Posts