21
June , 2018
Thursday

fiofamagazine

diamo voce alla musica

REGOLAMENTO SANREMO e altro…

Posted by adminfiofa On novembre - 5 - 2010

sanremo2011

Eccoci qua!… come ogni anno inizia la telenovela del Festival di Sanremo!…… e per suscitare l’interesse sbattono in prima pagina la notizia che faranno una serata di brani ( del passato ) per la celebrazioni dei 150 anni dell’unità d’Italia e perchè il botto sia più forte tirano fuori dal cilindro, il “gatto e la volpe” di turno (Morandi-Mazzi), ” Bella ciao!” e ” Giovinezza” dando sfogo a chi cerca la bagarre politica nei rivoli mediatici che ci sguazzano subito. Il primo “LA” è stato dato, che non c’entra niente , come succede da diversi anni, con la vera essenza per cui “nacque” il “festival della canzone”!…….. la ricerca della nuova creatività compositiva che dia l’immagine all’estero della grande musica italiana. Spero vivamente che si dia risalto a questo che è il vero soggetto dell’evento più famoso della canzone, invece di riempire pagine di chi affiencherà il presentatore…. aspettiamoci dei bei nudi delle due fanciulle Belen-Canalis…. ma stiamo parlando di cosa?…… intanto leggiamoci il regolamento e scambiamoci un po’ di opinioni. Da questa settimana variamo la rubrica che ci accompagnerà sino al festival: “TRA LE QUINTE DEL FESTIVAL”. A presto e ora buona lettura!… Pino Scarpettini

SANREMO 2011
61° FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA
15, 16, 17, 18 e 19 febbraio 2011

Premessa

L’organizzazione generale del 61° Festival della Canzone Italiana di Sanremo (di seguito indicato anche come Sanremo 2011 o Festival di Sanremo o Festival) è stata affidata  dal Comune di Sanremo alla  Rai-Radiotelevisione italiana S.p.A . RAIUNO, a cui è affidato l’incarico di realizzare Sanremo 2011, si avvale della partecipazione, in qualità di direttore artistico, di Gianmarco Mazzi che, in collaborazione con Gianni Morandi, ha elaborato il progetto di spettacolo del Festival di Sanremo 2011 e provvederà alla composizione del cast,  alla cura dei rapporti con le case-etichette discografiche e alle altre attività, così come stabilito  dal presente Regolamento.

Il direttore artistico Gianmarco Mazzi e Gianni Morandi  sono garanti della linea editoriale condivisa con la Rete e riferiscono alla Direzione di Rete.
La Direzione di Rete nomina l’Organizzazione del Festival che è l’ ufficio di RAIUNO delegato a produrre l’ intero progetto.
Sanremo 2011 si articolerà nelle cinque serate del Festival,  in diretta su RAIUNO dal Teatro Ariston  di Sanremo nei giorni 15, 16, 17, 18 e 19 febbraio 2011, destinate principalmente alle interpretazioni-esecuzioni delle “canzoni-artisti”  in competizione nelle sezioni ARTISTI e SANREMO GIOVANI 2011 (gara finale),  secondo i criteri indicati nel presente Regolamento.

Per le suddette manifestazioni la RAI, a sua discrezione, potrà perfezionare accordi  di sponsorizzazione, telepromozioni e/o altre iniziative promozionali.

IL FESTIVAL

LE SERATE

Il Festival prevede:

•   una competizione tra canzoni “nuove” interpretate da 14 ARTISTI individuatisecondo criteri di contemporaneità, fama e valore riconosciuti;

• una competizione con canzoni edite “storiche” individuate  tra canzoni rappresentative della storia italiana e interpretate dagli stessi  14 ARTISTI nel corso della SERATA EVENTO dedicata  al “150° dell’Unità d’Italia”;

•      la gara finale della competizione SANREMO GIOVANI 2011 con canzoni originali presentate e interpretate da 8 artisti giovani.

Nelle prime quattro Serate, per la sezione ARTISTI e nella seconda e terza,  per la sezione SANREMO GIOVANI 2011, la suddivisione delle “canzoni-artisti”,
l’ordine di esecuzione in ciascuna delle Serate e/o i relativi criteri saranno determinati dall’Organizzazione; nella Quarta Serata per la sezione SANREMO GIOVANI 2011
e nella Quinta e ultima Serata per la sezione ARTISTI sarà il sorteggio a determinare l’ordine di esecuzione delle “canzoni-artisti”.

Le Cinque Serate saranno, di norma, così strutturate:

Prima Serata (martedì 15 febbraio 2011)

•    Interpretazione-esecuzione delle 14 canzoni degli ARTISTI
con votazione della giuria demoscopica del Teatro Ariston.
Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti nella serata
e le 12  “canzoni-artisti” più votate  saranno ammesse alla Seconda Serata.

•    Presentazione degli 8  artisti SANREMO GIOVANI 2011.

Seconda Serata (mercoledì 16 febbraio 2011)

•    Interpretazione-esecuzione delle 12 canzoni degli ARTISTI,
con votazione della giuria demoscopica del Teatro Ariston.
Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti nella serata
e le 10  “canzoni-artisti” più votate saranno ammesse alla Quarta Serata.

•    Interpretazione-esecuzione di 4 canzoni degli artisti SANREMO GIOVANI 2011  con sistema di votazione misto, giuria tecnica della “Sanremo Festival Orchestra”
e pubblico attraverso il sistema  del televoto.
Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti nella serata
e le 2  “canzoni-artisti” più votate saranno ammesse alla Quarta Serata.

Terza Serata  (giovedì 17 febbraio 2011)

•    Serata evento dedicata al “150° dell’Unità d’Italia”.
Interpretazione-esecuzione delle canzoni storiche da parte di tutti i 14 ARTISTI
con votazione del pubblico attraverso il sistema del televoto.
Verrà comunicata e premiata l’interpretazione-esecuzione più votata dal pubblico.

•    Interpretazione-esecuzione, in versione “edit”, delle 4 canzoni degli ARTISTI
non ammesse dalla giuria demoscopica nella Prima e Seconda Serata,
con votazione del pubblico attraverso il sistema del televoto.
Verrà stilata la graduatoria in base a questa votazione e le 2 “canzoni-artisti”
più votate saranno ammesse alla Quarta Serata.

•    Interpretazione-esecuzione delle altre 4 (quattro) canzoni
degli artisti SANREMO GIOVANI 2011 con sistema di votazione misto,
giuria tecnica della “Sanremo Festival Orchestra”e pubblico attraverso il sistema  del televoto.
Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti nella serata
e le 2  “canzoni-artisti” più votate saranno ammesse alla Quarta Serata.
.

Quarta Serata (venerdì 18 febbraio 2011)

•    Interpretazione-esecuzione delle 12 canzoni degli ARTISTI,
con sistema di votazione misto, giuria tecnica della “Sanremo Festival Orchestra”
e pubblico attraverso il sistema del televoto.
Gli artisti proporranno la propria canzone in una “versione liberamente rivisitata”
affiancati da artisti ospiti italiani e/o stranieri, che non potranno essere artisti
già presenti  in competizione o  previsti tra altri ospiti al Festival.
Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti nella serata
e le 10 “canzoni-artisti” più votate saranno ammesse alla Serata Finale.

•    Interpretazione-esecuzione delle 4 canzoni finaliste di SANREMO GIOVANI 2011 con sistema di votazione misto, giuria tecnica della “Sanremo Festival Orchestra”
e pubblico attraverso il sistema  del televoto, con “golden share” della giuria Radio.
La canzone-artista più votata verrà proclamata vincitrice tra le canzoni
degli artisti SANREMO GIOVANI 2011.

Serata Finale  (sabato 19 febbraio 2011)

•    Interpretazione-esecuzione delle 10  canzoni degli ARTISTI con sistema
di votazione misto, giuria tecnica della “Sanremo Festival Orchestra” e pubblico attraverso il sistema del televoto, con “golden share”  della Sala  Stampa;
le 3 “canzoni-artisti” più votate saranno ammesse alla seconda fase
della Serata Finale.

•    Interpretazione-esecuzione delle 3 canzoni degli ARTISTI più votate,
con nuova votazione solo del pubblico attraverso il sistema del televoto.
La “canzone-artista” più votata verra’ proclamata canzone vincitrice assoluta
del 61° Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

•    Esibizione dell’artista vincitore nella sezione SANREMO GIOVANI 2011.

CANZONI E ARTISTI

ART.     1     Parteciperanno al Festival:

•      14 (quattordici)  canzoni “nuove” e 14 (quattordici) canzoni “storiche”
nella sezione ARTISTI

•      8 (otto)  canzoni nella sezione SANREMO GIOVANI 2011 (gara finale)

Entrambe le sezioni potranno essere formate  sia da artisti singoli che in gruppo.

ARTISTI

ART.  2        Le canzoni della sezione ARTISTI  saranno scelte e gli artisti invitati dal direttore artistico Gianmarco Mazzi e da Gianni Morandi che si potranno avvalere della consulenza del direttore d’orchestra e degli autori del Festival, secondo criteri che terranno conto  della qualità e originalità  delle canzoni, dell’interpretazione e dei requisiti, già menzionati,  di contemporaneità, fama e valore riconosciuti degli artisti.

Eventuali proposte artistiche, rispettose dei requisiti di livello richiesti e indicati
per la partecipazione, potranno pervenire da parte delle case/etichette discografiche
al sito www.sanremo.rai.it.

Gli artisti verranno invitati entro lunedì 20 dicembre 2010  tramite comunicazione scritta alla casa/etichetta discografica la quale dovrà immediatamente
far pervenire all’ Organizzazione del Festival – tramite fax o con consegna a mano -
la dichiarazione di accettazione dell’invito, così come predisposta
dall’ Organizzazione, firmata dall’artista e dal legale rappresentante della casa/etichetta discografica.

Ogni casa/etichetta discografica dovrà espletare le formalità  per la partecipazione tramite l’invio di un plico chiuso da far pervenire entro giovedì 23 dicembre 2010,
con consegna a mano o a mezzo raccomandata A.R. presso  RAI – Organizzazione
del 61° Festival di Sanremo, Via Montesanto, 68 -  00195  Roma (orario d’ufficio, da lunedì a venerdì 9.30-18.00).

Il plico dovrà contenere il materiale di seguito indicato:

a)    il modulo di partecipazione (“scaricabile” dal sito www.sanremo.rai.it), compilato
in ogni sua parte, sottoscritto dal legale rappresentante della casa/etichetta discografica, nonché dall’artista ovvero da tutti  i componenti, se si tratta di gruppo e, nel caso di minorenni, anche dai genitori esercenti la potestà sul minore
ovvero dal tutore;
b)     una breve nota biografica aggiornata;
c)     n. 5 (cinque) copie del testo letterario del brano presentato;
d)    il CD musicale contenente la registrazione dell’interpretazione della canzone “storica”, resa dall’artista;
e)     il CD musicale contenente la registrazione dell’ interpretazione della canzone “nuova”, resa dall’artista;
f)     dichiarazione di ogni compositore e/o autore del brano, debitamente datata
e sottoscritta nelle forme di legge, anche con autocertificazione, che attesti
la caratteristica di “canzone nuova” del brano medesimo, secondo quanto richiesto dal presente Regolamento, con espressa garanzia e manleva a favore della RAI e delle Società del Gruppo, nei confronti di chicchessia, in ordine all’esecuzione e all’utilizzo del brano per le finalità previste nel Regolamento;
g)    per le case/etichette discografiche indipendenti, non iscritte (facendo riferimento
all’anno 2010) ad A.F.I. (Associazione dei Fonografici Italiani), F.I.M.I. (Federazione Industria Musicale Italiana) o P.M.I. (Produttori Musicali Indipendenti) – in quanto associazioni di produttori di fonogrammi firmatarie dei contratti collettivi nazionali
di lavoro del settore -  certificazione di iscrizione alla C.C.I.A.A. (Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura) con indicazione dell’ oggetto dell’attività  quale produttore discografico o editore musicale; la certificazione deve avere data  di rilascio non anteriore a sei mesi;
h)    fotocopia di valido documento di identità dell’artista (di tutti i componenti,
se si tratta di gruppo) e del legale rappresentante della casa/etichetta discografica,
nonché di ogni compositore e autore della canzone e, nel caso di minorenni,   anche dei genitori esercenti la potestà sul minore ovvero del tutore.

L’Organizzazione si riserva di escludere singoli artisti e/o gruppi, con le relative canzoni, nel caso in cui la documentazione non pervenga entro il suddetto termine
del 23 dicembre 2010  oppure sia incompleta, non conforme o carente.

SANREMO GIOVANI 2011

ART. 3 Il cast degli 8 artisti giovani che saliranno sul palco di Sanremo
nella sezione SANREMO GIOVANI 2011 sarà formato dai 2 artisti scelti attraverso la manifestazione del Comune di Sanremo AREASANREMO (vedi art. 3 bis) e da 6 artisti scelti in due fasi, secondo le seguenti modalità:

- la prima fase GARA 1, dalla data di pubblicazione del Regolamento
del 61° Festival sul sito www.sanremo.rai.it e fino a lunedi 13 dicembre 2010, termine entro il quale SanremoAcademy (vedi successivo art.11) sceglierà 9 “canzoni-artisti”
tra le proposte pervenute secondo la procedura stabilita dal presente Regolamento;

-   la seconda fase GARA 2, in partnership con RADIOUNO e DOMENICA IN…ONDA,
da domenica 19 dicembre 2010 a domenica 30 gennaio 2011, che prevede i seguenti momenti:

•    WWW.SANREMO.RAI.IT; le 9 (nove) canzoni scelte, con i relativi video,
verranno proposte, sul sito www.sanremo.rai.it, al giudizio del pubblico attraverso
il sistema del televoto, da domenica 19 dicembre 2010 fino alle ore 23.59
di sabato 29 gennaio 2011;

•    RADIOUNO, da lunedì 20 dicembre 2010 a sabato 29 gennaio 2011, trasmetterà,
in spazi equivalenti appositamente dedicati, le 9 “canzoni-artisti”, in versione integrale e/o “radioedit” e dedicherà ai 9 artisti una serata radiofonica live durante la quale il pubblico potrà esprimere le proprie preferenze attraverso il sistema del televoto;

•    DOMENICA IN…ONDA; in tre domeniche successive (9, 16, 23 gennaio 2011),
i 9 giovani artisti – 3 per puntata  – saranno invitati ad esibirsi con brani editi,
in performance anche con artisti ospiti, individuati in accordo con il direttore artistico Gianmarco Mazzi e con Gianni Morandi; l’ordine degli inviti sarà stabilito, per esigenze artistiche, dalla direzione artistica; durante ogni trasmissione voterà il pubblico con il televoto e al termine potrà essere eventualmente comunicato soltanto il nome dell’artista giovane protagonista dell’esibizione più votata.

Nella parte conclusiva di GARA 2 la giuria Radio, nei modi indicati al successivo art. 10, esprimerà il proprio voto sulle 9 “canzoni-artisti”.

Le due “graduatorie”, quella determinata dal televoto e quella della giuria Radio,
verranno combinate (media delle posizioni in “graduatoria”, con pesi del 50% l’una) determinando la classifica finale; in caso di ex-aequo tra due “canzoni-artisti”
si farà riferimento  alla “graduatoria” determinata dal televoto.

Nel corso della puntata di DOMENICA IN…ONDA di domenica 30 gennaio 2011 verranno comunicati i nomi dei 6 artisti che, insieme ai 2 scelti dalla manifestazione AREASANREMO edizione 2010 (ai quali sarà garantita una visibilità equivalente a quella degli artisti in gara secondo le modalità del presente regolamento), parteciperanno alla gara finale  di SANREMO GIOVANI 2011 al Teatro Ariston di Sanremo.

Gli artisti, per poter partecipare a SANREMO GIOVANI 2011 dovranno:

- con riferimento al al 1°dicembre 2010, aver già compiuto i 14 anni e non aver
compiuto i 36 anni di età;

-  non aver mai preso parte a precedenti edizioni del Festival nella categoria “Campioni”
o equivalenti;

-  con riferimento al 1°dicembre 2010, non essere tra i partecipanti ancora in gara
alla manifestazione del Comune di Sanremo “AREASANREMO” edizione 2010.
In caso di gruppo i requisiti si intendono per ogni componente.

Entro mercoledì 1° dicembre 2010 le proposte artistiche, consistenti
in  una “canzone nuova” interpretata da artista singolo o in gruppo, dovranno pervenire
in modalità congiunta   (on line + invio di plico), secondo lo schema seguente:

- invio on line al sito www.sanremo.rai.it – previa registrazione e acquisizione
di un codice di identificazione – della traccia audio della canzone (durata massima di 3’40”), corredata da copia di valido documento dell’artista (di tutti i componenti
se si tratta di gruppo e, nel caso di minorenni, anche dei genitori esercenti la potestà
sul minore ovvero dal tutore) e del rappresentante della casa/etichetta discografica, se presente (per le procedure prescritte si rimanda all’allegato “Specifiche Tecniche”).
Per la determinazione della data ed orario di arrivo del file farà fede la risposta automatica generata dal sistema.

-: invio di un plico chiuso da far pervenire con consegna a mano o a mezzo raccomandata A.R. presso  RAI – Sportello  Festival, Via Asiago, 3 – 00195 Roma (orario, da lunedì a venerdì 9.30-18.00), contenente  il seguente materiale:

a)        la domanda di partecipazione (“scaricabile” dal sito www.sanremo.rai.it), debitamente compilata in ogni sua parte, sottoscritta dall’artista (da tutti i componenti, se si tratta di gruppo e, nel caso di minorenni, anche dai genitori esercenti la potestà sul minore ovvero dal tutore) nonché del legale rappresentante
della casa/etichetta discografica, se presente; la domanda dovrà indicare il codice  di identificazione acquisito on line;
b)        un CD con la registrazione audio  – resa esclusivamente dall’artista -
di una CANZONE   NUOVA che potra’ avere una durata massima di 3’40”
(tre minuti  e quaranta secondi);
c)       un DVD con il video della canzone;
d)    una breve nota biografica;
e)     il testo letterario del brano presentato;
f)    3  fotografie;
g)    dichiarazione  di  ogni  compositore  e/o  autore  del brano  presentato, debitamente
datata  e sottoscritta  nelle  forme di legge, anche con autocertificazione,  che attesti
il  carattere  di   “canzone nuova”    del   brano   proposto   con   espressa   garanzia
e manleva a favore della RAI, nei confronti di chicchessia, in ordine all’esecuzione  e all’utilizzo del brano per le finalità previste dal Regolamento;
h)    le case/etichette discografiche indipendenti, non iscritte (facendo riferimento all’anno 2010) ad A.F.I. (Associazione Fonografici Italiani), F.I.M.I. (Federazione Industria Musicale Italiana) o P.M.I. (Produttori Musicali Indipendenti)  – in quanto associazioni di produttori di fonogrammi firmatarie dei contratti collettivi nazionali
di lavoro del settore – dovranno inserire, in fase di preventiva registrazione al sito (come da allegato di cui sopra), certificazione di iscrizione alla Camera
di Commercio Industria Artigianato Agricoltura (C.C.I.A.A.) con indicazione dell’oggetto dell’attività quale produttore discografico o editore musicale;
la certificazione deve avere data di rilascio non anteriore  a sei mesi;
i )  valido documento di identità dell’artista (di tutti i componenti se si tratta di gruppo    e, nel caso di minorenni, anche dei genitori esercenti la potestà sul minore
ovvero dal tutore) nonché di ogni compositore e autore della canzone e del legale rappresentante della casa/etichetta discografica, se presente.

L’Organizzazione e/o il Comitato di Controllo (di cui al successivo art. 12) – in base alle rispettive competenze – escluderanno le “canzoni-artisti”  nel caso in cui:
-         gli artisti o le canzoni non possiedano i requisiti richiesti;
-       il plico o i file contengano più di una canzone;
-    la canzone inviata duri più di 3’ e 40”;
-    pervengano più plichi o più file con canzoni diverse riconducibili allo stesso artista (in tal caso verra’ considerata ammissibile esclusivamente la prima canzone pervenuta)
-    il plico inviato sia incompleto, non conforme o carente nei contenuti richiesti;
-     i contenuti del plico riguardino una canzone/artista ancora in gara – alla data
del 1° dicembre 2010 – ad AREASANREMO;
-     il plico e/o i file on line pervengano, per qualsivoglia ragione, oltre il termine
del  1° dicembre 2010.
-       pervengano solo i file on line ovvero solo il plico.

I supporti ed i loro contenuti dovranno rispettare in pieno le vigenti disposizioni di legge   e di regolamento, nonche’ le norme e i principi che regolano il servizio pubblico radiotelevisivo, quali contemplate in particolare nel Codice Etico e nel Modello organizzativo  ex D.Lgs n.231/2001 RAI.

Non dovranno inoltre contenere elementi:
•    osceni, pornografici o pedopornografici, ingiuriosi, diffamatori o comunque offensivi dell’onore, decoro, reputazione, dignità ed immagine di qualsiasi soggetto   o in contrasto con gli interessi materiali e/o morali dello stesso;
•    discriminatori in ragione di età, sesso, orientamento sessuale, condizioni personali e sociali, razza, lingua, nazionalità, opinioni politiche e sindacali, credenze religiose e di quant’altro;
•    che incitino alla violenza o all’odio, comunque motivati;
•    che possano in qualsivoglia modo ledere, turbare o minacciare la personalità    psico-fisica e/o morale dei minori; in particolare i contenuti dovranno rispettare   le disposizioni di cui al Codice di autoregolamentazione tv e minori;
•    di pubblicità, sia essa diretta, indiretta e/o subliminale o in genere di natura promozionale o comunque a scopo commerciale;
•    che si pongano comunque in violazione o elusione della legge o lesivi di diritti, anche di terzi.

I supporti ed i loro contenuti non dovranno originare né contenere alcun file contaminato, virus, worm horse o altri simili componenti nocivi che possano danneggiare  altro computer.

L’Organizzazione, dopo la verifica dei materiali e dei contenuti effettuata in collaborazione con il Comitato di Controllo, potrà pubblicare sul proprio sito www.sanremo.rai.it,
in modalità streaming senza possibilità di downloading, le tracce audio delle canzoni
via via pervenute, accompagnate dal nome dell’artista interprete.

Coloro che abbiano inviato domanda di partecipazione nei modi indicati,
potranno richiedere informazioni riguardo la regolarità della stessa facendo pervenire
una mail all’indirizzo infosanremo@rai.it   entro le ore 18.00 del 4 dicembre 2010.
Alla scadenza del suindicato termine (ore 18.00 del 4 dicembre 2010) le verifiche si danno per espletate  a tutti gli effetti.
Contestualmente all’arrivo delle proposte artistiche, cominceranno i lavori
di SanremoAcademy  (di cui al successivo art.11 ),  la commissione artistica selezionatrice
a cui spetta il compito di  scegliere  – a suo insindacabile giudizio – gli artisti
che parteciperanno alla fase GARA 2 di SANREMO GIOVANI 2011.

SanremoAcademy, al termine di una prima fase di lavori, per valutare al meglio
la qualità delle proposte, indichera’ all’Organizzazione gli artisti da convocare
per le audizioni dal vivo che avranno luogo entro sabato 11 dicembre 2010.

Gli artisti saranno convocati a sostenere l’audizione resa dal vivo – senza oneri a carico dell’Organizzazione – in località, data e orario che verranno comunicati per iscritto
con congruo anticipo.

Gli artisti dovranno esibirsi con le seguenti modalità:
- artisti singoli: voce dal vivo su base registrata (sulla quale potranno essere inseriti i cori ma non la seconda voce dell’artista, a meno di qualche breve passaggio funzionale
alla resa artistica del brano);
- gruppi con strumentazione: voce dal vivo su base registrata (con gli elementi strumentisti del gruppo in playback) ovvero, a scelta e se possibile, interamente dal vivo.
L’esibizione dovra’ essere resa esclusivamente dagli artisti iscritti, senza elementi aggiunti.

SanremoAcademy sceglierà – entro lunedì 13 dicembre 2010 – sempre
ad insindacabile giudizio – le 9 “canzoni-artisti” che parteciperanno
alla fase GARA 2 di SANREMO GIOVANI 2011.

I 9 artisti selezionati attraverso la fase GARA 1 di SANREMO GIOVANI 2011
saranno invitati a partecipare alla fase GARA 2 con comunicazione scritta e dovranno    iscriversi  tutti a Sanremo 2011  – in ogni caso attraverso una casa/etichetta discografica -  facendo pervenire entro giovedì 16 dicembre 2010 un plico chiuso – con  consegna a mano o a mezzo raccomandata A.R. – presso RAI-Radiotelevisione Italiana Spa, Organizzazione del 61° Festival della Canzone Italiana di Sanremo, Via Montesanto, 68 00195  Roma (orario d’ufficio, da lunedì a venerdì 9.30-18.00).

Il plico dovrà contenere il materiale (integrativo a quello precedentemente inviato)
di seguito indicato:

a)    il modulo di iscrizione (“scaricabile” dal sito www.sanremo.rai.it) debitamente compilato in ogni sua parte, sottoscritto dal legale rappresentante
della casa/etichetta discografica e dall’artista (da tutti i componenti, se si tratta
di gruppo e, nel caso di minorenni, anche dai genitori esercenti la potestà
sul minore ovvero dal tutore);

b)    (se non già precedentemente inviata) per le case/etichette discografiche indipendenti, non iscritte (facendo riferimento all’anno 2010) ad A.F.I. (Associazione dei Fonografici Italiani), F.I.M.I. (Federazione Industria Musicale Italiana)  o P.M.I. (Produttori Musicali Indipendenti) – in quanto associazioni di produttori  di fonogrammi firmatarie dei contratti collettivi nazionali di lavoro del settore – certificazione di iscrizione alla C.C.I.A.A. (Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura) con indicazione dell’ oggetto dell’attività                                        quale produttore discografico o editore musicale.
La certificazione deve avere data  di rilascio non anteriore a sei mesi;

c)    fotocopia di valido documento di identità dell’artista (di tutti i componenti,  se si tratta di gruppo) e del legale rappresentante della casa/etichetta discografica,   e, nel caso di minorenni, anche dei genitori esercenti la potestà sul minore  ovvero del tutore.
E’’ necessario inviare nuovamente la fotocopia del documento dell’artista, o di tutti i componenti del gruppo, e – nel caso – degli esercenti la patria potesta’, nonché del legale rappresentante  della casa/etichetta discografica anche se gia’ in possesso dell’Organizzazione.

L’Organizzazione si riserva di escludere singoli artisti o gruppi, con le relative canzoni, nel caso in cui la documentazione non pervenga  entro il suddetto termine  del 16 dicembre 2010 oppure sia incompleta, non conforme o carente.

ART. 3-bis     I 2 (due) artisti provenienti da AREASANREMO edizione 2010 (in base agli accordi sottoscritti tra RAI e Comune di Sanremo) che parteciperanno di diritto alla fase finale di SANREMO GIOVANI 2011 al Teatro Ariston verranno scelti a insindacabile giudizio da SanremoAcademy tra i finalisti dell’edizione 2010 della suddetta manifestazione e dovranno possedere  – unitamente alla canzone – tutti i requisiti previsti dal presente regolamento per la partecipazione alla sezione SANREMO GIOVANI 2011.
Dovranno inoltre iscriversi al Festival, attraverso una casa/etichetta discografica (ovvero -in mancanza di questa – attraverso la società Sanremo Promotion S.p.A) nelle modalità e nei termini previsti dal presente Regolamento per la sezione  SANREMO GIOVANI 2001.

CANZONI

ART.    4    Tutte le canzoni dovranno essere in lingua italiana; si considerano appartenenti alla lingua italiana, quali espressione di cultura popolare, anche canzoni  in lingua dialettale italiana e non fa venir meno il requisito dell’appartenenza alla lingua italiana la presenza di parole e/o locuzioni in lingua straniera, purchè tali da non snaturare il complessivo carattere italiano del testo.

Le canzoni della sezione ARTISTI e le canzoni della sezione SANREMO GIOVANI 2011 dovranno essere “nuove”;
Le canzoni della sezione ARTISTI per la serata evento dedicata al “150° dell’Unità d’Italia” saranno “edite”, individuate in accordo con il direttore artistico Gianmarco Mazzi e con Gianni Morandi tra canzoni rappresentative della storia italiana ed eseguite nel corso della Terza Serata .

E’ considerata “nuova” la canzone che, nell’insieme  della sua composizione  o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (fatte salve per quest’ ultimo eventuali iniziative editoriali debitamente autorizzate) non sia già stata pubblicata e/o fruita,                                               anche se  a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano o, comunque, non abbia  già avuto un impiego in una qualsiasi attività o iniziativa direttamente o indirettamente commerciale o, in ogni caso, non abbia generato introiti derivanti da un eventuale sfruttamento, riscontrabili e verificabili presso gli enti preposti alla riscossione di diritti d’autore e/o editoriali.

A titolo esemplificativo e non esaustivo, sussiste comunque la caratteristica di “canzone nuova” nell’ eventualità che l’ insieme o la parte musicale o il testo letterario della canzone:

•    siano stati eseguiti soltanto all’interno della cerchia privata degli autori o dell’artista o tra gli “addetti ai lavori” della casa/etichetta discografica   o editrice o tra altri operatori del settore;

•    siano stati trascritti su stampati o altri supporti simili oppure registrati   su dischi e nastri fonografici o analoghi mezzi anche audiovisivi   mai posti in circolazione all’esterno degli ambiti suddetti;

•    con riferimento ai soli brani della sezione SANREMO GIOVANI 2011,    siano occasionalmente comparsi esclusivamente sui siti personali   degli artisti o su pagine personali di social network, al solo scopo    di divulgazione e senza che siano stati oggetto di alcuno sfruttamento commerciale.

Ai fini di cui sopra tutti gli aventi diritto (autori, artisti, case/etichette discografiche, editori, etc.) si obbligano a non diffondere, utilizzare e/o sfruttare le suddette canzoni    – in tutto o in parte – per radio, televisione, telefonia, via internet (ad eccezione di quanto previsto al comma precedente per i soli brani di SANREMO GIOVANI 2011) etc. (ovviamente fatta salva la diffusione da parte dell’Organizzazione per fini collegati   alla manifestazione e/o previsti dal presente Regolamento) sino alla loro eventuale pubblicazione che per le canzoni “nuove” della sezione ARTISTI corrisponde    alla conclusione della quattordicesima ed ultima esibizione in gara nella Prima Serata del Festival mentre per le canzoni “storiche” corrisponde alla conclusione della quattordicesima ed ultima esibizione in gara nella Terza Serata  e per la sezione SANREMO GIOVANI 2011  alla data  del 19 dicembre 2010, inizio della fase GARA 2.

Tutte le canzoni non dovranno contenere elementi:
osceni, pornografici o pedopornografici, ingiuriosi, diffamatori o comunque offensivi dell’onore, decoro, reputazione, dignità ed immagine di qualsiasi soggetto o in contrasto con gli interessi materiali e/o morali dello stesso;
•    discriminatori in ragione di età, sesso, orientamento sessuale, condizioni personali e sociali, razza, lingua, nazionalità, opinioni politiche e sindacali, credenze religiose e di quant’altro;
•    che incitino alla violenza o all’odio, comunque motivati;
•    che possano in qualsivoglia modo ledere, turbare o minacciare la personalità    psico-fisica e/o morale dei minori; in particolare i contenuti dovranno rispettare   le disposizioni di cui al Codice di autoregolamentazione tv e minori;
•    di pubblicità, sia essa diretta, indiretta e/o subliminale o in genere di natura promozionale o comunque a scopo commerciale;
•    che si pongano comunque in violazione o elusione della legge o lesivi di diritti, anche di terzi.

Tutte le canzoni “nuove” in gara dovranno avere una durata che rientri nei 3 (tre) minuti e 40 (quaranta) secondi
La durata delle esecuzioni delle canzoni “storiche” sarà indicata agli artisti dalla Direzione Artistica e dall’Organizzazione

ART.  5      Per le canzoni “nuove” della sezione ARTISTI, l’ eventuale mancanza  del requisito di canzone “nuova” potrà essere rilevata, oltre che dall’ Organizzazione  in qualsiasi momento, soltanto da artisti e/o case/etichette discografiche   in competizione o che abbiano inviato proposte artistiche nei modi previsti  dal regolamento.
La denuncia, da formularsi a pena di inammissibilità in forma scritta, dovrà pervenire  all’ Organizzazione non oltre la ventiquattresima ora successiva all’esecuzione della prima prova ufficiale resa dal relativo artista e realmente effettuata a Sanremo.
La denuncia dovrà essere corredata dalle prove documentali sulla mancanza del requisito.
L’Organizzazione, qualora sulla base di tali prove accerti l’oggettiva mancanza  del requisito della “novità”, dovrà contestarlo per iscritto entro ventiquattro ore   alla casa/etichetta discografica e all’artista interessati, comunicando contestualmente   l’ esclusione.
Avverso l’esclusione la casa/etichetta discografica e/o l’artista potranno proporre  entro le successive ventiquattro ore, reclamo motivato e corredato da prove o elementi idonei a far ritenere la mancanza di responsabilità anche indiretta per il difetto  del requisito della “novità”.
L’ Organizzazione decide sul reclamo sopra indicato insindacabilmente entro sei ore dalla presentazione del reclamo medesimo.
Qualora venga accertata la mancanza di responsabilità, anche indiretta, il provvedimento di esclusione sarà revocato e la canzone riammessa.

ART.  6      Per la sezione SANREMOGIOVANI 2011, l’ eventuale mancanza   del requisito di canzone “nuova” di un brano potrà essere rilevata,   oltre che dall’ Organizzazione in qualsiasi momento, soltanto da artisti e/o case/etichette discografiche che abbiano già inviato proposte artistiche nei modi previsti dal regolamento.
La denuncia, da formularsi a pena di inammissibilità in forma scritta, dovrà pervenire all’ Organizzazione non oltre il terzo giorno dalla data di pubblicazione del brano in fase GARA 2,  prevista per il 19 dicembre 2010.
La denuncia dovrà essere corredata dalle prove documentali sulla mancanza del requisito.
L’Organizzazione, qualora sulla base di tali prove accerti l’oggettiva mancanza  del requisito della “novità”, dovrà contestarlo per iscritto entro ventiquattro ore   alla casa/etichetta discografica e/o all’ artista interessato, comunicando contestualmente  l’ esclusione.
Avverso l’esclusione l’artista potra’ proporre entro  le successive ventiquattro ore, reclamo motivato e corredato da prove e/o elementi idonei a far ritenere la mancanza  di responsabilità anche indiretta per il difetto del requisito  della “novità”.
L’ Organizzazione decide sul reclamo sopra indicato insindacabilmente entro quarantotto ore  dalla presentazione del reclamo medesimo.
Qualora venga accertata la mancanza di responsabilità,  anche indiretta,  il provvedimento
di esclusione sarà revocato e la canzone riammessa.

ART.     7    Per la sezione ARTISTI  le case/etichette discografiche dovranno inviare   gli arrangiamenti sia per la canzone “nuova” che per la canzone “storica” in competizione,  entro giovedi’ 13 gennaio 2011, presso l’ Organizzazione del Festival.  Per ogni brano: n. 4 (quattro) copie  della partitura generale e n. 2 (due) copie delle parti singole (trascritte per ciascun elemento dell’orchestra), unitamente agli eventuali supporti digitali (con l’indicazione del contenuto),  già controllate e vistate dal direttore d’orchestra da loro prescelto, in funzione della formazione orchestrale, degli strumenti, dei supporti computer e tecnici predisposti dall’Organizzazione.
Per gli artisti della sezione SANREMO GIOVANI 2011    il materiale sopra indicato dovrà essere inviato entro giovedi’ 20 gennaio 2011  (fase GARA 2 ancora in corso).

Gli ARTISTI, congiuntamente alle case/etichette discografiche, per la “versione liberamente rivisitata” del brano, concordata con il direttore artistico Gianmarco Mazzi   e con Gianni Morandi, entro venerdì 28 gennaio 2011 dovranno presentare all’Organizzazione:
•    la dichiarazione di accettazione dell’invito di partecipazione di ogni artista, italiano  o straniero, loro ospite nella Quarta Serata, tramite il modulo predisposto dall’Organizzazione;
•    gli arrangiamenti della canzone, nelle modalità indicate sopra.

ART.     8    Le esecuzioni delle canzoni durante il Festival saranno effettuate:

a)     per la parte canora, mediante la viva voce dei rispettivi artisti interpreti;
b)     per la parte strumentale, mediante l’accompagnamento dell’Orchestra messa  a disposizione dalla RAI, composta da cinque sezioni (ritmica, tastiere, fiati, archi e cori).

Potranno effettuarsi adattamenti marginali al brano che, in ogni caso, non ne dovranno alterare il senso complessivo.
La formazione orchestrale sarà sorretta da tutti i supporti computer che l’ Organizzazione riterrà ammissibili.
L’Organizzazione potrà consentire l’esibizione degli artisti anche accompagnati da propri musicisti; sia questi ultimi che i gruppi dovranno esibirsi dal vivo e utilizzare strumenti predisposti e messi a disposizione dall’Organizzazione; i gruppi inoltre, qualora    lo richiedano, potranno avvalersi dell’intera formazione orchestrale o di parte di essa.
La composizione della formazione orchestrale e i relativi strumenti, nonché
quanto attinente ai più moderni supporti tecnici,  saranno decisi dall’Organizzazione.
La direzione orchestrale sarà fornita a cura e spese delle case/etichette discografiche.
L’Organizzazione si avvale della collaborazione di un maestro concertatore
e direttore d’orchestra (e di un suo sostituto), di esperienza e capacità acclarate,
quale supervisore degli arrangiamenti e coordinatore generale dei direttori d’orchestra.
I supporti digitali potranno contenere esclusivamente suoni ed effetti non riproducibili
in diretta o dal vivo dall’orchestra.
Per qualunque controversia sul contenuto dei supporti digitali varranno le decisioni
del direttore d’orchestra scelto dall’Organizzazione.

Le case/etichette discografiche potranno, inoltre, mettere a disposizione, a loro totale carico, durante le prove e durante il Festival un tecnico che collaborerà con il responsabile fonico ufficiale della manifestazione e che potrà essere incaricato di seguire
anche più di un brano.
Qualora in una o più serate del Festival, per motivi indipendenti dall’Organizzazione,
si rendesse impossibile o estremamente ed obiettivamente difficoltoso l’ uso dell’orchestra, l’Organizzazione potrà disporre l’utilizzo di basi musicali sulle quali il cantante
si esibirà con la sua viva voce.
In previsione di tale ipotesi, ogni casa/etichetta discografica dovrà consegnare dette basi all’Organizzazione nel corso della prima prova che il proprio artista effettuerà   presso il Teatro Ariston di Sanremo.

ART.     9    Le prove delle canzoni/artisti inizieranno in località e date che saranno tempestivamente comunicate dall’Organizzazione e proseguiranno sino all’inizio del Festival.
Gli artisti dovranno, sulla base del rispettivo calendario, effettuare tutte le prove   che,  a Roma e a Sanremo,  saranno ritenute necessarie dall’Organizzazione.
Le case/etichette discografiche si impegnano a mettere a disposizione dell’Organizzazione gli artisti e la direzione orchestrale per le date fissate per le prove.
Giorni, orari e modalità d’impegno degli artisti per tali prove saranno comunicate dall’Organizzazione senza oneri di nessun genere a carico della stessa.

GIURIE,  VOTAZIONI E  PREMI

ART.     10    Attraverso due sistemi principali di votazione (giuria demoscopica  e orchestra/televoto con “golden share” della Sala Stampa e della Giuria Radio)    e nell’ultima fase il solo televoto si arriverà, progressivamente nelle cinque Serate   del Festival, a definire le “graduatorie” che decreteranno le canzoni vincitrici   del 61° Festival di Sanremo nelle sezioni ARTISTI  e  SANREMO GIOVANI 2011.

Sezione ARTISTI

- Nella Prima e Seconda Serata vota esclusivamente la giuria demoscopica  del Teatro Ariston con un voto da 1 a 10 per ogni “canzone-artista”;    “graduatoria” e voti sono secretati, vengono resi noti i nomi delle canzoni-artisti ammesse e di quelle provvisoriamente eliminate;
- nella Terza Serata, sia nella fase dedicata alle canzoni “storiche” che nella fase dedicata ai “ripescaggi”, vota solo il pubblico con il televoto (in due votazioni separate);
- nella Quarta Serata vota il pubblico con il televoto e la “Sanremo Festival Orchestra”;  i musicisti d’orchestra e gli artisti del coro votano in forma anonima, esprimendo  tre preferenze; le “graduatorie” di queste due giurie vengono combinate (media  delle posizioni in “graduatoria”, con pesi del 50% l’una) e danno luogo alla classifica della serata; in caso di ex-aequo tra due “canzoni-artisti” si farà riferimento alla “graduatoria” votata dalla giuria demoscopica la Prima Serata;
- nella prima fase della Quinta e ultima Serata votano il pubblico con il televoto   e la “Sanremo Festival Orchestra”; i musicisti d’orchestra e gli artisti del coro votano    in forma anonima, esprimendo tre preferenze; le “graduatorie” di queste due giurie  vengono combinate (media delle posizioni in graduatoria, con pesi del 50% l’una)  e danno luogo ad una classifica parziale; in caso di ex-aequo tra due “canzoni-artisti”    si farà riferimento alla “graduatoria” votata dalla giuria demoscopica la Prima Serata.
Su questa interviene la “golden share” della Sala Stampa che, a maggioranza dei votanti, esprime la sua preferenza unica; l’artista così individuato “scalerà” d’imperio tre posizioni.
- Nella fase finale della Quinta e ultima Serata vota esclusivamente il pubblico   con il televoto.

Sezione SANREMO GIOVANI 2011

- Nella Seconda e Terza Serata votano sempre il pubblico con il televoto  e la “Sanremo Festival Orchestra”; i musicisti d’orchestra e gli artisti del coro votano in forma anonima, esprimendo due preferenze; le “graduatorie” di queste due giurie vengono combinate (media delle posizioni in “graduatoria”, con pesi del 50% l’una) e danno luogo alla classifica di serata; in caso di ex-aequo tra due “canzoni-artisti”  si farà riferimento alla “graduatoria” determinata dalla Sanremo Festival Orchestra;
- nella Quarta Serata si utilizza lo stesso sistema di votazione ma sulla classifica determinata da televoto e Sanremo Festival Orchestra interviene la “golden share” della giuria Radio  che, a maggioranza dei votanti, esprime la sua preferenza unica; l’artista così individuato “scalerà” d’imperio una posizione.

Giurie

- La giuria demoscopica del Teatro Ariston sarà composta da abituali ascoltatori,  acquirenti e appassionati di musica, secondo criteri indicati da una società di rilevazione demoscopica scelta dalla RAI.
Il campione, sotto la diretta responsabilità della società demoscopica, sarà composto  da persone diverse in ciascuna delle serate.
Le operazioni di voto saranno controllate e verbalizzate da notai incaricati dalla RAI.

- La giuria della Sala Stampa sarà composta dai giornalisti accreditati in Sala Stampa dall’Organizzazione; in occasione dell’esercizio della “golden share”, ogni giornalista   potrà esprimere una preferenza.

- La rappresentanza nella giuria Radio sarà proposta alle principali emittenti radiofoniche  in ambito nazionale, regionale e provinciale secondo modalità che terranno conto dei dati d’ascolto più recenti resi disponibili da Audiradio.
In occasione dell’esercizio della “golden share”, ogni emittente potrà esprimere,  per via telematica, una preferenza.

Come già illustrato al precedente art. 3, la giuria Radio opera anche nella fase GARA 2 di SANREMO GIOVANI 2011; ogni emittente potrà esprimere per via telematica la propria “graduatoria” delle 9 “canzoni-artisti”; la “graduatoria” determinata dalla giuria Radio    e la graduatoria determinata dal televoto combinate (media delle posizioni in “graduatoria”, con pesi del 50% l’una) stabiliranno la classifica finale   con le 6 “canzoni-artisti” che accederanno al palco dell’Ariston (insieme alle 2 selezionate attraverso AREASANREMO); in caso di ex-aequo tra due “canzoni-artisti”   si farà riferimento  alla “graduatoria” determinata dal televoto.

- Il pubblico voterà mediante televoto, secondo le seguenti modalità:

•    telefonia fissa: gli utenti di telefonia fissa abilitata al servizio potranno esprimere   la propria preferenza telefonando ad un numero, concordato con le società telefoniche, che verrà previamente comunicato, seguito da un numero-codice abbinato alla canzone-artista che si intenda votare, con un limite di:

1 (una) telefonata/voto giornaliera in occasione delle votazioni     delle 9  “canzoni-artisti” su web (fase GARA 2 SANREMO GIOVANI 2011);

1 (una) telefonata/voto per sessione di voto in occasione della serata live di RADIOUNO (fase GARA 2 SANREMO GIOVANI 2011);

1 (una) telefonata/voto per sessione di voto in occasione delle puntate    di DOMENICA IN…ONDA  (fase GARA 2 SANREMO GIOVANI 2011);

5 (cinque)  telefonate/voto per sessione di voto in occasione del Festival;

•    telefonia mobile (SMS): gli utenti di telefonia mobile potranno esprimere la propria preferenza, inviando SMS (messaggi di testo) ad un numero, concordato   con le società telefoniche,  composto da un prefisso (che verrà previamente comunicato) seguito da un numero-codice abbinato alla “canzone-artista”       che si intenda votare, con un limite di:

1 (un) sms/voto giornaliero in occasione delle votazioni delle 9 “canzoni-artisti”  su web (fase GARA 2 SANREMO GIOVANI 2011);

1 (un) sms/voto per sessione di voto in occasione della serata live di RADIOUNO     (fase GARA 2 SANREMO GIOVANI 2011):

1 (un) sms/voto per sessione di voto in occasione delle puntate di DOMENICA IN…ONDA (fase GARA 2 SANREMO GIOVANI 2011):

5 (cinque)  sms/voto per sessione di voto in occasione del Festival.

Al fine di rispecchiare l’assoluta genuinità del televoto  – quale espressione del voto popolare ovvero di manifestazione delle simpatie del pubblico – e di non influenzare abusivamente gli esiti della competizione di SANREMO 2011, e’ fatto espresso e assoluto divieto di utilizzare o far utilizzare in qualsivoglia modo – e comunque di avvalersi – di tecniche, accorgimenti, strumenti, misure, pratiche, accordi,interventi e altro che, se e in quanto normalmente consentiti,  abbiano tuttavia come oggetto e/o effetto  un uso dei mezzi medesimi contrario a correttezza, buona fede, lealtà e/o agli altri principi etici e relative regole di comportamento di cui  al “Codice Etico del Gruppo RAI”.

Le preferenze del pubblico, per il tramite del televoto, contribuiranno a determinare le canzoni vincitrici degli ARTISTI e SANREMO GIOVANI 2011   del 61° Festival della Canzone Italiana di Sanremo, in archi temporali che saranno comunicati al pubblico.
Nella Terza Serata verrà premiata la canzone “storica” più votata     tra le quattordici presentate.
Nella Quarta Serata verrà premiata la canzone vincitrice nella sezione  SANREMO GIOVANI 2011 e nella Serata Finale verrà premiata la canzone vincitrice   della sezione ARTISTI.
I premi saranno assegnati agli artisti interpreti, ai compositori della musica   e agli autori dei testi delle canzoni.
Nel corso delle cinque Serate potranno essere attribuiti, d’intesa con il direttore artistico Gianmarco Mazzi e Gianni Morandi, i riconoscimenti    della  Città di Sanremo a grandi artisti della musica contemporanea.

ORGANISMI DI SANREMO 2011

SANREMOACADEMY

ART.     11    L’Organizzazione nomina SanremoAcademy, che è l’organismo collegiale preposto alla scelta delle “canzoni-artisti” da far partecipare alla fase GARA 2   di SANREMO GIOVANI 2011 e all’individuazione delle canzoni-artisti provenienti da AREASANREMO edizione 2010 che parteciperanno al Festival sezione SANREMO GIOVANI 2011, secondo criteri che terranno conto, a insindacabile giudizio di SanremoAcademy stessa, della qualità delle canzoni, delle capacità interpretative degli artisti e dell’originalità  delle proposte.
SanremoAcademy è presieduta dal direttore artistico Gianmarco Mazzi    e da Gianni Morandi ed è composta da almeno altri 2 esperti di musica, tra i quali potranno essere compresi anche il direttore d’orchestra e gli autori del Festival.
SanremoAcademy svolgerà i compiti ad essa attribuiti assumendo le decisioni    a maggioranza dei componenti.

COMITATO DI CONTROLLO

ART.     12    Un apposito Comitato, nominato dall’Organizzazione e composto da 3 (tre) o piu’ membri  rappresentanti le organizzazioni sindacali firmatarie dei contratti collettivi nazionali di lavoro del settore, svolgerà funzioni di verifica e controllo  per tutta la manifestazione, provvedendo in particolare a:
a)     verificare la presenza e conformità dei materiali richiesti per la formalizzazione dell’iscrizione degli  ARTISTI e degli artisti SANREMO GIOVANI 2011;
b)    verificare il rispetto dei requisiti, la presenza e la conformità dei materiali richiesti per la domanda di partecipazione delle canzoni-artisti a SANREMO GIOVANI 2011 ed escludere le domande di partecipazione non conformi, incomplete o carenti;
c)    verificare le condizioni di ammissibilità dei finalisti della manifestazione denominata AREASANREMO ed. 2010 ai sensi e agli effetti del presente Regolamento;
d)    segnalare all’Organizzazione casi di documentazione incompleta, non conforme    o carente in relazione ai punti a) e c);
e)     redigere i verbali al termine delle diverse fasi di lavoro.

I membri del Comitato saranno presenti nella sede del notaio a Sanremo all’arrivo dei voti relativi alle canzoni-artisti in competizione al Festival.
Il Comitato, previa verifica della regolare convocazione dei singoli componenti,   è validamente riunito con la presenza della maggioranza dei componenti e delibera  a maggioranza dei presenti.

DISPOSIZIONI GENERALI E FINALI

ART.    13  Contestualmente o successivamente alla comunicazione dell’invito    ai 14 ARTISTI e agli artisti SANREMO GIOVANI 2011, i titoli delle canzoni  e i nomi  degli artisti (ivi inclusi gli artisti ospiti), autori e compositori  verranno diffusi a mezzo   degli organi di informazione

ART. 14    I materiali inviati per le categorie ARTISTI e  SANREMO GIOVANI 2011   non verranno restituiti  e saranno distrutti tre mesi dopo la conclusione  di Sanremo 2011.

ART. 15    L’ Organizzazione potrà invitare al Festival, in qualità di ospiti,    artisti di musica italiana e internazionale.

ART.     16    Le case/etichette discografiche che presentino le “canzoni-artisti”     per la partecipazione al Festival, una volta formalizzata l’accettazione dell’invito  (sezione ARTISTI) o formalizzata l’iscrizione (fase GARA 2 sezione SANREMO GIOVANI 2011)  non potranno trasferire la titolarità dell’abbinata “canzone-artista” o del supporto fonografico o di altro genere, anche eventualmente audiovisivo, ad altre case/etichette discografiche, pena l’esclusione fino a tutto lo svolgimento di Sanremo 2011 (salvo che per gli artisti di SANREMO GIOVANI 2011 che al termine della fase GARA 2 non siano ammessi alle serate del Festival).

ART.     17    Per la sezione ARTISTI, la vendita al pubblico, in qualsiasi forma effettuata (on-line, telefonia, dischi, supporti fonografici e/o audiovisivi di qualsivoglia natura)   potrà avere inizio: per le canzoni “nuove” solo al termine della quattordicesima ed ultima esibizione in gara nella Prima Serata del Festival; per le canzoni “storiche” al termine    della quattordicesima ed ultima esibizione in gara nella Terza Serata.
Per la categoria SANREMO GIOVANI 2011, la vendita al pubblico delle canzoni   è libera dalla data di inizio della fase GARA 2, domenica 19 dicembre 2010.
La violazione accertata di tali obblighi comporterà l’esclusione della canzone-artista     da Sanremo 2011 e la sua eventuale sostituzione da parte del direttore artistico    nei termini di cui all’art. 21.

ART.     18    L’Organizzazione si riserva espressamente, in caso di inadempienza  anche ad una sola delle disposizioni contenute nel presente Regolamento e/o negli atti ad esso correlati e/o connessi (es. “specifiche tecniche”, regolamento televoto, etc.) nonche’                  nel Codice Etico del Gruppo Rai e/o nel Modello Organizzativo RAI ex D. Lgs. n. 231/2001 nella versione messa a disposizione della RAI medesima – così come pubblicati   sul sito internet www.rai.it sub voce “L’azienda Rai” ,“Corporate Governance”) -      la facoltà di escludere in qualsiasi momento da Sanremo 2011 la “canzone/artista”     e/o il responsabile dell’inadempienza.

ART.     19    Ciascuna casa/etichetta discografica, ciascun artista, ciascun compositore   e ciascun autore garantiscono, ora per allora, che l’esecuzione della canzoni in competizione non violerà alcun diritto  anche di terzi e terranno la RAI e le società del Gruppo sollevate ed indenni da ogni  e qualsiasi turbativa, pretesa, rivendicazione.
E’ fatto salvo in ogni caso il diritto della RAI al risarcimento dei danni.

ART.  20    Tutti gli artisti in competizione nella sezione ARTISTI, fatta salva l’eventuale autorizzazione dell’Organizzazione (che comunque non potra’ riguardare la canzone “nuova” e la canzone “storica” in competizione per le quali permane un divieto assoluto     di divulgazione fino al termine delle esibizioni rispettivamente nella Prima e nella Terza Serata), non potranno prendere parte, pena l’esclusione e impregiudicato in ogni caso     il diritto della RAI al risarcimento dei danni, a manifestazioni, incontri o iniziative    che prevedano loro interpretazioni-esecuzioni di qualsiasi composizione musicale   (anche se diverse da quelle presentate in occasione della competizione a Sanremo 2011), in diffusione televisiva, radiofonica, via internet o videofonia etc. nel periodo    tra martedì 1°febbraio 2011 e sino al termine della Serata Finale del Festival;  nel periodo indicato sono comunque consentite le partecipazioni per interviste.
Gli artisti della sezione SANREMO GIOVANI 2011, fino alla conclusione del Festival,  non potranno, relativamente alla canzone presentata in competizione, effettuare alcuna partecipazione a programmi televisivi che prevedano esibizioni musicali dal vivo,     fatto salvo quanto previsto dal presente regolamento.

ART.     21    Le case/etichette discografiche e gli artisti, una volta formalizzata l’iscrizione per la partecipazione alla competizione, non potranno ritirarsi prima e/o durante lo svolgimento  di Sanremo 2011.
In casi di defezione o di esclusione, da qualsiasi motivo determinate e fatto salvo il diritto della Rai al  risarcimento  dei  danni,  in  accordo  con  l’Organizzazione, ad insindacabile giudizio, il direttore artistico avrà la facolta’, valutate le circostanze del caso, di invitare   o scegliere un altro artista (secondo i criteri indicati precedentemente per le diverse sezioni)  o di non procedere ad alcuna sostituzione.

ART.     22    Gli artisti partecipanti non potranno, nel corso delle loro pubbliche esecuzioni a Sanremo 2011, fare dichiarazioni, se non preventivamente concordate     con l’ Organizzazione.

ART.     23    Gli artisti durante le loro esibizioni non potranno assumere atteggiamenti     e movenze o usare abbigliamenti e acconciature in contrasto con i principi    del buon costume ovvero in violazione di norme di legge o di diritti anche di terzi.
Non potranno altresì pronunziare frasi, compiere gesti, utilizzare oggetti od indossare    capi di vestiario aventi riferimenti, anche indirettamente, pubblicitari o promozionali.
Per facilitare il lavoro artistico e tecnico, nel corso delle prove generali  gli artisti saranno tenuti a mostrare gli abiti di scena.

ART.     24    Ove un artista si sia esibito, in occasione della prima prova a Sanremo, utilizzando eventuali elementi di accompagnamento (esempio, balletto, musicisti aggiunti etc.) questi ultimi, come presentati in detta prova, non potranno essere successivamente modificati senza il consenso dell’Organizzazione.

ART.     25    Le case/etichette discografiche e tutti gli artisti ammessi a Sanremo 2011   si obbligano, a richiesta dall’Organizzazione, a partecipare a trasmissioni radiotelevisive correlate e/o connesse a Sanremo 2011 (ad es. Domenica In).
Gli artisti si impegnano a partecipare, ove richiesto, alla realizzazione da parte della RAI  di promo televisivi ed eventuali clip video funzionali allo spettacolo.

ART.  26     L’iscrizione alla competizione o l’accettazione dell’invito da parte degli artisti, a qualsiasi titolo partecipanti a Sanremo 2011 comporta l’accettazione che spettano      alla RAI, per ciascun artista in competizione al 61°Festival della Canzone Italiana     di Sanremo, a fronte del compenso previsto a favore degli stessi dai vigenti accordi conclusi dalla RAI con le associazioni dei produttori di fonogrammi, per ogni esibizione     e per ogni sua singola parte o sequenza, il diritto esclusivo di riprendere la sua immagine e la sua esibizione ed utilizzarle su tutti i canali della RAI – ivi compresi RaiMed   e RaiItalia –  o tramite suoi cessionari o aventi causa, senza limiti di spazio,   tempo e passaggi, in sede radiofonica e televisiva (ad es. via etere cavo, digitale terrestre, satellite), in qualsiasi forma e modo tecnicamente realizzabili, attraverso qualunque mezzo tecnico/tecnologia di trasmissione/sistema di distribuzione/terminale di accesso    e relative elaborazioni/applicazioni, ivi compreso – in simultanea con la programmazione sulle reti televisive – lo sfruttamento su piattaforma internet o mobile in modalità streaming – senza possibilità di downloading.
La RAI avrà, inoltre, il diritto di trasmettere l’esibizione musicale dell’artista su internet   e piattaforma mobile in modalità streaming – senza possibilità di downloading –    non in simultanea – per la durata massima dell’intero brano nel periodo     dal 15 al 19 febbraio 2011; per la durata massima di 60” per i successivi sei mesi     dalla prima messa  in onda  in televisione.
La RAI avrà, infine, il diritto di utilizzare le riprese relative all’immagine ed all’esibizione dell’artista, in tutto o in parte, sul proprio sito www.rai.it per la promozione     della propria programmazione sul Festival e comunque per i suoi fini istituzionali.
Fatto salvo quanto sopra è escluso qualsiasi uso discografico e videografico musicale    da parte della RAI, nell’ambito di progetti editoriali contenenti le esibizioni canore,     sia on line che off line.

ART.  27    Per la sezione SANREMO GIOVANI 2011 gli artisti e le rispettive case/etichette discografiche con la presentazione della domanda di partecipazione o  – per le case/etichette discografiche non presenti al momento della domanda di partecipazione, nonché per gli artisti provenienti da AREASANREMO ed. 2010 e relative case/etichette discografiche -   con l’iscrizione alla fase GARA 2:

a) cedono  – a decorrere rispettivamente dalla data della ricezione del plico relativo alla domanda di partecipazione o (per le case/etichette discografiche non presenti al momento della domanda di partecipazione, nonché per gli artisti provenienti da AREASANREMO ed. 2010 e relative case/etichette discografich) dell’iscrizione alla fase GARA 2 e sino al 20.12.2010  per i non ammessi alla fase GARA 2,  sino al 10.02.2011 per gli ammessi alla fase GARA 2 e sino al 31.12.2011 per gli ammessi  alla fase finale  al Teatro Ariston di Sanremo –- a titolo gratuito a RAI S.p.A tutti i diritti di utilizzazione e sfruttamento delle traccia AUDIO (d’ora in avanti  anche AUDIO) e della traccia VIDEO (inteso come insieme inscindibile di traccia audio e video, d’ora in avanti anche VIDEO) e su ogni sua singola parte o sequenza, su tutti i canali della RAI, ivi compresi RaiMed e Rai Italia o tramite i suoi cessionari o aventi causa, senza limiti di spazio, e di passaggi, in sede radiofonica e televisiva (ad esempio: via etere, cavo, digitale terrestre, satellite), in qualsiasi forma e modo tecnicamente realizzabili, attraverso qualunque mezzo tecnico o tecnologia di trasmissione /sistema di distribuzione/terminale di accesso e relative elaborazioni/applicazioni, ivi compreso utilizzazione e  sfruttamento su piattaforma internet o mobile in modalità streaming senza possibilità di downloading;
resta inteso che la RAI avrà il diritto di utilizzare  AUDIO e VIDEO sui propri siti web   con dominio www……………..rai.it per la promozione della propria programmazione   sul Festival e comunque per i suoi fini istituzionali;

b) dichiarano e garantiscono: di essere titolari esclusivi di tutti i diritti sull’AUDIO,       sul VIDEO, sulle foto nonchè sul testo letterario e di non aver concesso a terzi diritti confliggenti e/o aver posto in essere atti in contrasto con i diritti concessi a RAI S.p.A assicurandone anche il pacifico godimento.; di aver adempiuto a tutti gli eventuali compensi, spese ed oneri di ogni tipo a qualunque titolo dovuti ai soggetti a qualunque titolo coinvolti nella realizzazione di AUDIO, VIDEO, foto nonchè testo letterario;    che AUDIO, VIDEO, foto nonchè testo letterario sono pienamente conformi    alle caratteristiche descritte agli artt. 3 e 5 del Regolamento della 61° edizione del Festival   della Canzone Italiana; di essere in possesso di tutte le autorizzazioni, i permessi,   le liberatorie e le licenze che sono richieste per permettere l’adempimento di tutte    le obbligazioni previste relativamente alla partecipazione a SANREMO GIOVANI 2011  e di concedere validamente alla Rai i suddetti diritti e licenze concessi; che l’AUDIO,    il VIDEO, le foto nonchè il testo letterario non sono oggetto di alcuna controversia, vincolo o interesse di terzi che possano impedire o limitare in qualunque modo l’utilizzazione   degli stessi; che la proprietà e l’utilizzo di AUDIO, VIDEO, foto nonchè testo letterario   da parte della RAI non violano alcun diritto di terzi, compresi, ma non solo,  i diritti derivanti da contratti stipulati tra i titolari e terzi, diritti di proprietà intellettuale, diritti di privacy    e diritti relativi a dati personali, diritti di pubblicità o qualsiasi altro diritto esclusivo;

c)  manlevano RAI S.p.A e le societa’ del Gruppo RAI da qualsiasi azione e/o pretesa,    a qualunque titolo e da chiunque avanzate, in merito a tutto quanto forma oggetto dei punti a) e b) del presente articolo, fatto salvo il diritto per la Rai e le societa’ del Gruppo RAI              al risarcimento del danno.

Fermo restando quanto sopra qualsiasi uso discografico da parte della RAI è escluso,  fatto salvo diverso accordo tra le Parti.

ART.    28    Per inderogabili necessità di ordine pubblico, durante lo svolgimento  degli spettacoli saranno ammessi in sala esclusivamente gli spettatori muniti di biglietto d’ingresso.
Durante le prove di ogni artista saranno ammessi in sala solo i rappresentanti  della casa/etichetta discografica interessata muniti di pass speciali rilasciati dall’Organizzazione, eccezione fatta per la prima sessione di prova a Sanremo, durante    la quale sara’ permesso ad un rappresentante accreditato di ogni casa/etichetta discografica partecipante alla sezione ARTISTI di rimanere in sala in occasione     delle prove di ogni artista della propria sezione, in relazione a quanto previsto all’art. 5.
Sia durante le prove che durante le serate dello spettacolo sarà ammesso nell’area    back-stage, tassativamente, un solo rappresentante per ogni casa/etichetta discografica, mentre gli accompagnatori al seguito (sarte, parrucchieri, truccatori, personale vario) potranno accedere nell’area camerini in numero limitato e comunque solo se autorizzati   e muniti di pass rilasciati dall’Organizzazione.

ART.     29    Ogni eventuale controversia concernente l’ interpretazione e l’esecuzione    del presente Regolamento sarà deferita con apposito ricorso ad un Collegio Arbitrale,     da adire nel termine perentorio di tre giorni dal momento in cui il provvedimento contestato       è stato portato a conoscenza della parte.
Quest’ultima dovrà in ogni caso avere diretto interesse alla controversia.
La sede del Collegio Arbitrale è Roma.
Il ricorso dovrà essere depositato nel termine di cui sopra, a pena di decadenza,    presso  la sede dell’ Organizzazione.
Il Collegio Arbitrale – che deciderà quale amichevole compositore, senza formalità   di procedure e nel più breve tempo possibile – sarà composto di tre membri:
a) il primo, designato dalla casa/etichetta discografica o dall’ artista (a seconda   che l’una o l’altro abbiano promosso la controversia e, nel caso in cui il ricorso  sia promosso congiuntamente dalla casa/etichetta discografica e dall’artista, designato    dalla casa/etichetta discografica);
b) il secondo designato dall’Organizzazione;
c) il terzo, con funzioni di Presidente, nominato dagli arbitri designati.
All’ atto dell’insediamento del Collegio, ciascuna delle parti depositerà – mediante consegna al Presidente del Collegio medesimo – un importo di Euro 1.500,00 (millecinquecento/00) a titolo cauzionale. Detto importo verrà custodito a cura   del presidente e sarà restituito al momento della liquidazione definitiva delle spese    e degli onorari, fermo restando che detto importo verrà restituito immediatamente   alla parte non soccombente.

ART.     30    In caso di controversia, non oggetto di competenza arbitrale ai sensi    dell’art. 29, è territorialmente competente esclusivamente il Foro di Roma.

ART.     31    Nel periodo di vigenza del presente regolamento l’ Organizzazione ha facoltà di apportarvi integrazioni e modifiche per esigenze organizzative e/o funzionali.

L’ Organizzazione potrà  altresì, per imprevisti o fatti sopravvenuti,  introdurre  modifiche    ed integrazioni al  Regolamento  medesimo, anche a  tutela  e  salvaguardia del  livello  artistico del Festival e/o a presidio del Codice Etico e del Modello Organizzativo “231” RAI,  facendo tuttavia salvi lo spirito delle premesse e l’ articolazione della manifestazione.

Nessuna delle disposizioni del presente regolamento di Sanremo 2011  e degli atti ad esso correlati e/o connessi potra’ essere interpretata, singolarmente o complessivamente,  in senso elusivo e/o abusivo ovvero non conforme  a correttezza, buona fede, lealtà e agli altri principi etici generali e relativi canoni di comportamento, quali contemplati nel Codice Etico del Gruppo RAI.
******

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Recent Comments

F.I.O.F.A è l’acronimo di Federazione Italiana Organizzazioni Festival d’Autore: una nuova realtà nel panorama musicale italiano nata per valorizzare e ampliare gli sforzi di tutti i festival più sani e generosi dedicati alla musica emergente di qualità, in particolare a quegli artisti e autori impegnati nella cosiddetta arte- canzone.

Recent Comments

lettere al direttore

On ott-20-2010
Reported by adminfiofa

FRAGILE il singolo di CHARLOTTE

On mar-14-2014
Reported by adminfiofa

Musica da camera

On dic-6-2012
Reported by adminfiofa

CEMAS 2010 a Stradella (Mantova)

On dic-1-2010
Reported by adminfiofa

GOLDEN DISC edizione 2011

On mar-26-2011
Reported by adminfiofa

Recent Posts