16
November , 2018
Friday

fiofamagazine

diamo voce alla musica

dal Portale degli Artisti…

Posted by adminfiofa On dicembre - 7 - 2012

Continuano voci e polemiche sul “Vecchio e Nuovo IMAIE”. I reati commessi, a tutt’oggi non ancora identificati nelle singole persone, escludono ufficialmente, dopo cinque anni d’indagine, qualsiasi addebito nei confronti della vecchia Presidenza (4 persone), del vecchio Consiglio di Amministrazione (14 persone) e della vecchia Assemblea dei Delegati (60 persone), e comunque se qualcuno sarà individuato, si tratterà di responsabilità individuale e non dell’intera dirigenza dell’Istituto.

Nel caso dell’IMAIE, i presunti reati di alcuni hanno compromesso l’esistenza di un’istituzione, portandola all’estinzione, arrecando un enorme danno a tutto il resto della categoria che in nessun modo è coinvolta.

Nel frattempo, sono state create altre strutture, tra cui i Ministeri vigilanti hanno riconosciuto una sola, il Nuovo IMAIEidentica alla precedente e con gli stessi compiti, ovvero “RACCOGLIERE I SOLDI DELLE OPERE CHE ACQUISISCONO IL DIRITTO E REDISTRIBUIRLI AGLI ARTISTI INTERPRETI ESECUTORI CHE HANNO MATURATO IL DIRITTO”.

Dalla sua nascita ad oggi, il “Nuovo IMAIE” si è alacremente impegnato ad acquisire strumenti (accordi vari, ecc. ecc.) che la dirigenza dell’ente ha ritenuto validi per adempiere al meglio i compiti del suo mandato.

Le notizie diramate ed i vari interventi sull’andamento dell’ente, fino ad oggi, sono stati rivolti con grande fervore ai grossi passi in avanti fatti per l’acquisizione di questi strumenti e focalizzando il paragone con il Vecchio IMAIE esclusivamente sui reati di alcuni e non sulla differenza numerica dei risultati ottenuti.

Il Nuovo IMAIE continua a inviare agli artisti comunicazioni riguardanti i rinvii a giudizio di coloro i quali avrebbero commesso reato, invitandoli ad aprire gli occhi su notizie diramate da altri. Vuole con queste notizie confrontarsi (anche se non sappiamo con chi) e dimostrare di essere un ente più valido?

Gli artisti sono stanchi di sentire “chiacchiere ed ancora chiacchiere”. È arrivato il momento di mostrare i fatti, le cose reali.

In diverse occasioni abbiamo espresso il nostro dissenso sulla gestione sia del Vecchio che del Nuovo IMAIE.

Chiediamo alla direzione del Nuovo IMAIE di dimostrare con i numeri la validità del suo operato. Di farci sapere se il nuovo organismo ha migliorato la raccolta dei compensi per le opere che hanno acquisito il diritto e se redistribuisce più compensi rispetto al Vecchio IMAIE. Questo è quello che gli Artisti vogliono sentirsi dire e questo dovrebbe essere il risultato di un istituto più efficiente rispetto al precedente.

Si conferma la nostra contestazione nei confronti della gestione del Nuovo IMAIE, poiché la riteniamo priva di quelle soluzioni tecnologiche ed innovative che porterebbero alla risoluzione di tutti i problemi esistenti. Riteniamo che, sulla base dei dati in nostro possesso e già divulgati (confronto tra la raccolta del Vecchio IMAIE nell’ultimo anno di gestione 2007 e i pagamenti del Nuovo IMAIE riferiti al secondo semestre 2009), il Nuovo IMAIE rispetto al Vecchio, così organizzato, non solo non sia in grado di distribuire i proventi in modo adeguato, ma non è neanche in grado di raccogliere i soldi nel medesimo modo.

Ci preme la necessità che l’Artista sia informato con trasparenza e possa valutare con attenzione ciò che lo circonda. Siamo sicuri inoltre, che dal confronto tra le diverse entità di settore, scaturisca il giusto rapporto per l’Artista in termini di democraticità, strategia ed economicità.

Dopo una lunga attività svolta insieme, le associazioni IPAA-ASSOCIAZIONE AUTORI E ARTISTI, AIE77 e ASSOARTISTI, si sono costituite in un organismo denominato “CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI DEGLI ARTISTI”, promuovendo unitariamente un’azione coordinata e predisponendo una serie di incontri, utili a divulgare la nostra posizione, in cui discutere le regole per la difesa dei diritti degli Artisti. In questo quadro, abbiamo preso contatti e avuto incontri conL’AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA DEL MERCATO eL’AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI, fornendo documentazione e motivazioni a sostegno della liberalizzazione e della trasparenza nella gestione dei diritti degli Artisti.

Grazie ai dati di confronto dell’OSSERVATORIO CINEMATOGRAFICOdell’IPAA, abbiamo unitariamente istituito un Ufficio Legale Vertenze per assistere gli Artisti nella difesa dei loro diritti negati. Tale servizio, COMPLETAMENTE GRATUITO, fa riferimento al secondo semestre 2009 liquidato dal Nuovo IMAIE.

Tutti gli Artisti interessati dovranno chiamare una delle tre Associazioni per essere guidati su come procedere per usufruire di tale servizio.

A breve sarà organizzato un incontro presso la sede di Assoartisti (Roma – Via Nazionale, 60) e, successivamente in altre città d’Italia, per dare la possibilità a tutti gli Artisti di esercitare il diritto ad esprimere la propria opinione e approfondire tutti gli argomenti sinora trattati via e-mail, nonché altri inerenti la categoria. In tali occasioni faremo anche delle proiezioni sul rilevamento dei dati riguardanti i passaggi delle opere musicali ed audiovisive nelle emittenze, da cui sarà possibile individuare l’avente diritto e, successivamente, la quota di diritto maturato dal singolo Artista. Una soluzione volta a razionalizzare l’intero sistema, apportando un beneficio in termini di qualità e trasparenza del servizio garantendo una maggiore efficienza nella gestione dei diritti d’autore e una ripartizione dei proventi fra gli aventi diritto ispirata a principi di trasparenza ed equità.

Ci prefiggiamo di far riconoscere a ciascuno il suo!

Un saluto cordiale e buon lavoro,

 

La Direzione

IPAA – Associazione Autori e Artisti

Tel: 06 97.84.22.88
www.ipaa.it Il Portale degli Autori e degli Artisti
Fax: 178.2222.587

info@ipaa.it 

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Recent Comments

F.I.O.F.A è l’acronimo di Federazione Italiana Organizzazioni Festival d’Autore: una nuova realtà nel panorama musicale italiano nata per valorizzare e ampliare gli sforzi di tutti i festival più sani e generosi dedicati alla musica emergente di qualità, in particolare a quegli artisti e autori impegnati nella cosiddetta arte- canzone.

Recent Comments

importante su SIAE

On feb-15-2011
Reported by adminfiofa

“Morirò a settembre” il video di Luca Janovitz

On lug-20-2011
Reported by adminfiofa

Maurizio Colombi

On mag-31-2011
Reported by adminfiofa

SIAMO MUSICA

On giu-20-2011
Reported by adminfiofa

erminia moscato su RAITV 7/11

On nov-3-2010
Reported by adminfiofa

Recent Posts