19
January , 2018
Friday

fiofamagazine

diamo voce alla musica

La finale della VI edizione di MUSICA CONTROCORRENTE

Posted by adminfiofa On ottobre - 5 - 2010

logomusicacontro

FIAMMETTA E SERENA VINCONO LA VI^ EDIZIONE DI MUSICA CONTROCORRENTE.
PREMIO A.F.I. VERDÌ. PREMIO DELLA CRITICA A DOMENICO IMPERATO.
PREMIO ROMA UNO TV GABRIELE MARIA SALVATORE. TARGA AUTORE CONTROCORRENTE A VERDÌ.

Roma, 4 ottobre. Teatro San Genesio. Chiude con successo, dopo una lunga maratona musicale di cinque giorni, con ospiti, sorprese, ex aequo, la VI^ Edizione di Musica Controcorrente, il concorso nazionale della canzone d’autore che ha omaggiato la memoria e l’opera di Bruno Lauzi.

Prime classificate, Fiammetta e Serena. Due artiste, due giovani sorelle siciliane, che con le proprie splendide voci hanno stregato le attenzioni e le valutazioni della giuria con l’inedito “La cartomante”, e la cover di Lauzi “Io canterò politico”. Un contralto e un soprano, armonici, eleganti, che la giuria ha ritenuto opportuno premiare come la miglior proposta assoluta della sesta edizione del concorso. Fiammetta e Serena hanno ottenuto: un contratto editoriale, la possibilità di incidere un singolo, la possibilità di essere presentate alla prossima edizione di Area Sanremo 2011, un corso di studio nella Piccola Accademia Stefano Jurgens, intervista e diffusione sulla rivista Ubix Free Press.

Un epilogo importante, che ha chiuso tra gli applausi di tutta la platea salutata dal patron Sergio Garroni l’ultima serata della prima edizione romana del concorso. Un’edizione chiave, che ha sancito l’arrivo a Roma di una manifestazione in crescita, ormai affermata e pronta a proseguire nel proprio intento nei prossimi anni.

“La sesta edizione del Concorso Nazionale della Canzone d’Autore Musica Controcorrente, si è conclusa felicemente. Facendo un bilancio posso dire che il nostro concorso è cresciuto enormemente dalla storica prima edizione fatta a Poggio Bustone nel 2005.” – ha dichiarato a caldo Sergio Garroni – “Cresciuta in qualità organizzativa, in qualità tecnica per la sicurezza di service professionali che hanno garantito molteplici e difficili cambi palco, e sopratutto cresciuta nella qualità delle proposte musicali. Le proposte artistiche pervenute quest’anno hanno superato, in qualità e quantità, ogni più rosea previsione. Artisti di chiaro valore sono rimasti con l’amaro in bocca, ma i premi ovviamente non sono illimitati e le giurie, tutte altamente professionali, con personalità come Gian Stefano Spoto (Vicedirettore Rai International TV), Tony Vandoni,(Direttore Artistico Radio e Video Italia), Leonardo Metalli (giornalista RAI autore della rubrica TG Uno Note Musicali), Stefano Jurgens, (Direttore dell’omonima accademia), Paola De Simone (motore di Pop On e conduttrice Radio In Blu), Leopoldo Lombardi (Presidente A.F.I.), Rita Speranza( Autrice RAI) hanno deciso molto bene. Esprimendo un giudizio complessivo attento e consapevole degli stili e delle tendenze attuali e figlio di una scelta da me operata di affidare il concorso a giudici dai differenti aspetti professionali: discografici, giornalisti, autori.”

La serata finale del concorso, 3 ottobre, si sé giovata della conduzione di Rossella Diaco (RAI INTERNATIONAL), sul palco anche nella precedente del 2 ottobre ed è stata ripresa dall’attenta regia di Roma Uno Tv, pronta per essere trasmessa in differita su SKY canale 860 e sulla piattaforma Digitale Terrestre della stessa emittente romana. Ottime ed emozionanti le esibizioni degli ospiti: Mik3lino, Carmen Serra, Maurizio Lauzi che ha chiuso la kermesse in un toccante e vibrante ricordo del padre eseguendo pezzi sacri della discografica di Bruno Lauzi come “Il poeta” e “Ritornerai”. Ed è stato lo stesso Maurizio Lauzi a consegnare nelle mani di Verdì, giovane artista umbra, la Targa Autore Controcorrente per la sua rilettura di “Non è non è”.

“Sono molto felice di questo omaggio reso alla memoria di mio padre. Felice di essere presente in questo concorso. Mio padre non era soltanto un artista contro corrente. Era un uomo contro corrente. Che non ha mai chiesto nulla a nessuno. E sono felice, che una città come Roma lo ricordi e che ricordi la sua opera da qui”.

La stessa Verdì ha ottenuto il piazzamento d’onore con il secondo posto (borsa di studio 500 euro). Terzo classificato il duo Shimike (borsa di studio 250 euro). Sia Fiammetta e Serenta, che Verdì e Shimike tramite Musica Controcorrente si esibiranno nella prossima edizione del MEI di Faenza.

Gli altri premi: Premio Della Critica ( 300 euro) consegnato da Gian Stefano Spoto (Vicedirettore Rai International TV), a Domenico Imperato, cantautore di Spoltore (AQ) con il pezzo “Riposa”; Premio A.F.I. consegnato dal Presidente Leopoldo Lombardi ancora a Verdì; Premio Roma Uno Tv per il miglior testo (contratto editoriale) al giovanissimo cantautore siciliano Gabriele Maria Salvatore con la sua “Fragile whisky”; Premio Allinfo consegnato da Giovanni Pirri di nuovo a Fiammetta e Serena (dopo aver totalizzato ben 11053 voti sul portale Allinfo. It tra il 10 agosto e il 20 settembre 2010).

“Un’emozione. Non avremmo potuto immaginare di arrivare fino a questo punto” – hanno esclamato le vincitrici – “ Siamo stanche incredule e soddisfatte. Siamo arrivate alla fine di questo lungo concorso in gara con artisti di assoluto livello vincendo il primo premio. Un riconoscimento incredibile, sopratutto considerando il fatto di averlo ottenuto eseguendo un pezzo nostro, originale. Abbiamo avuto la prova che la nostra proposta, i nostri studi riescono a essere apprezzati. Siamo pronte, questa vittoria ci spinge nel continuare. Ringraziamo tutta l’organizzazione, la giuria per il parere espresso nei nostri confronti e continuiamo a lavorare sui nostri pezzi e con la nostra musica. “

Alla fine della serata, sono apparsi soddisfatti anche i giurati che hanno evidenziato l’indole “controcorrente” del concorso. “Sono flice di aver partecipato a questa edizione di Musica Controcorrente” – ha raccontato Tony Vandoni – Direttore di Radio e Video Italia – “ho imparato molto anche dal risultato finale che è stato sorprendente, è proprio nello spirito in controtendenza e ha premiato coloro che avevano stupito di più. La musica italiana negli ultimi 5 anni è molto influenzata dai talent, la vittoria è quindi anche il merito a un concorso che non segue assolutamente le mode, non segue le regole, ma segue quello che è il suo intento: essere veramente controcorrente”.

Anche Gian Stefano Spoto, Vice Direttore di Rai International TV ha sottolineato l’originalità della vittoria e del concorso.”È importante rinnovare la tradizione italiana e non cercare di essere in altre culture in cui saremo sempre secondi. Sono molto felice che abbiano vinto due ragazze straordinarie che hanno veramente recuperato la nostra tradizione. Questa è Musica Controcorrente e così deve essere!”

L’appuntamento con Musica Controcorrente è rinnovato alla VII° edizione.

La compilation del live dei finalisti di “Musica ControCorrente 6^ edizione” sarà realizzata dalla “Piccola Accademia di Stefano Jurgens” e allegata alla rivista UBIX.

clicca per ingrandire
fiammettaserena

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Recent Comments

F.I.O.F.A è l’acronimo di Federazione Italiana Organizzazioni Festival d’Autore: una nuova realtà nel panorama musicale italiano nata per valorizzare e ampliare gli sforzi di tutti i festival più sani e generosi dedicati alla musica emergente di qualità, in particolare a quegli artisti e autori impegnati nella cosiddetta arte- canzone.

Recent Comments

Golden disc teatro Goldoni

On lug-29-2011
Reported by adminfiofa

MusicaControcorrente al via!

On lug-10-2012
Reported by adminfiofa

Spazio d’Autore 1a Vetrina Finalisti

On apr-13-2011
Reported by adminfiofa

Recent Posts