21
June , 2018
Thursday

fiofamagazine

diamo voce alla musica

cavalier serpente…

Posted by adminfiofa On giugno - 16 - 2011

RUBRICA

IL CAVALIER SERPENTE

Perfidie (non solo) Musicali

giugno 2011

VENEZIA, LA BIENNALE E L’HARRY’S BAR

Se vi parlano di Piazza San Marco, se vi indicano il campanile, se vi nominano il Canal Grande, non date retta; il monumento più importante di Venezia è l’Harry’s Bar. Quindi, eccoci qui che sfruttiamo un pretesto qualsiasi, in questo caso l’inaugurazione della Biennale d’Arte, per fare la nostra rituale visita all’Harry’s. Una porticina a molla, durissima, nella quale d’inverno si ingolfano correnti gelate, una saletta che sarà al massimo cinquanta metri quadrati, un bancone vecchio stile con davanti sei ambitissimi sgabelli, qualche tavolino e poche sedie. Ma…

Il barman, faccia da Casablanca che quando entri ti saluta, complice, come se foste commilitoni della legione straniera in licenza premio. Uno sfarfallio di camerieri con giacche bianche su cui, e sono anni che ci passiamo, non abbiamo mai visto una macchia. Una macchia? Un’ombra! Clienti da tutto il mondo e, a parte i vari bellini e prosecchini, il miglior cocktail Martini dell’universo. Potrebbe bastare, ma ci sono anche quelle polpette croccanti che ti offrono (solo ai più simpatici, ci illudiamo). Però, alle venti e trenta il bar diventa ristorante, e allora, se uno vuole restare a cena fa un mutuo in banca, oppure se ne va. Ma contento.

A Venezia, occhio al portafoglio. Trattamento da turisti. Vaporetto a 6 euro e mezzo anche per una fermata. Cappuccino in piedi, uno e quaranta. E tutto il resto in proporzione. Rapina.

Di bello c’è che senza automobili, niente ingorghi. Di auto. Ma ci sono quelli di pedoni. Lo sapete che in certi momenti di affollamento i vigili sono costretti a fare i sensi unici alternati pedonali. Severi, uno all’inizio della calle, uno alla fine, bloccano la gente in una direzione finché il passaggio non si è liberato nell’altra. E con la pioggia gli ombrelli diventano armi da duello. Due corpulenti veneziani si scontrano a metà di una calletta. Piove. Gli ombrelli aperti. Nessuno vuole cedere. Il primo fa all’altro: “Mi no ghe darò mai el passo a un becco!” “Mi sì, sior paròn! El se comoda!” risponde il secondo con un inchino, e lo fa passare. Era lo zio del Cav. Serpente, famoso anche perché si infilava fra le mandrie di forestieri borbottando: “Andé a casa!” e facendoli inciampare con il manico del bastone.

Comunque, forza! Dopo un paio di sere di Martini bisogna pur rispondere al richiamo della cultura. E allora via verso i due poli della Biennale: l’Arsenale (cuore guerresco della Serenissima ormai degradato a spazio mostre, che comprende le corderie, un immenso stanzone stretto e lungo, ma lungo trecento metri, dove si torcevano le gomene dei galeoni veneziani), e i Giardini, una zona in coda a Venezia (se guardate una pianta, la città ha la forma di un pesce, curiosa coincidenza, no?) dove sono i padiglioni delle nazioni che espongono le opere dei propri artisti.

Qui si trotta per chilometri, di solito sotto il solleone, qualche volta anche sotto la pioggia. Migliaia di persone. Fino all’edizione scorsa c’erano in tutto due gabinetti, ci si può immaginare l’assedio, e le condizioni. Quest’anno è stata aggiunta una fila di otto di quei casotti chimici, più camere a gas che rifugi di confort. E’ vero che ci sarebbe la laguna a due passi, ma farla in acqua, via, non va, soprattutto di giorno, perché poi ti vedono e fai una brutta figura.

Questo è uno dei misteri dei luoghi d’arte. Mai servizi adeguati. Evidentemente gli organizza

Stefano Torossi

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Recent Comments

F.I.O.F.A è l’acronimo di Federazione Italiana Organizzazioni Festival d’Autore: una nuova realtà nel panorama musicale italiano nata per valorizzare e ampliare gli sforzi di tutti i festival più sani e generosi dedicati alla musica emergente di qualità, in particolare a quegli artisti e autori impegnati nella cosiddetta arte- canzone.

Recent Comments

TROLLS LAB FEST

On dic-7-2013
Reported by adminfiofa

Morire di successo…..

On lug-28-2011
Reported by adminfiofa

ULTRAMONDI DI LUCA JANOVITZ ARRIVA SU YOU TUBE !!!

On ott-17-2013
Reported by adminfiofa

Stefano Pettini

On ott-3-2010
Reported by adminfiofa

MusicaControcorrente le Finali

On set-19-2011
Reported by adminfiofa

Recent Posts