22
October , 2020
Thursday

fiofamagazine

diamo voce alla musica

Andrea Gallo

Posted by adminfiofa On maggio - 24 - 2011

Andrea Gallo.jpg

Andrea Gallo, iscritto in siae dal 96, scrive canzoni per sè e per altri artisti.
Muove i suoi primi passi nella musica grazie a Leandro Barsotti, e al loro incontro nel lontano giugno del 95′ e alla conoscenza di Alberto Salerno e Mara Maionchi.
La sua formazione come autore passa sopratutto attraverso la frequentazione di Alberto Salerno, dal quale trae preziosi consigli e insegnamenti , un corso per autori dove ha la fortuna di avere come docenti Sergio Bardotti, Oscar Avogadro , Gatto Panceri, Vincenzo Incenzo, Paolo Audino e Luca Angelosanti e una lunga gavetta fatta di sala prove, demo, studi di registrazioni e incontri con gli addetti ai lavori e i discografici della Milano musicale degli anni 90′.
Come autore ha pubblicato diverse canzoni, mettendo la propria firma su oltre 500.000 supporti fonografici, scrivendo canzoni che spaziano dal pop al rock, dalla canzone d’autore alle colonne sonore e dalla musica dance al ballabile , collaborando con Warner Music, Universo Spa, Nisa srl, Cmp Italy , Universal Music Group, Edel e scrivendo per diversi artisti tra cui Viola Valentino, Sugarfree, Mp2, Barbara, Simo, Pietro Baffa e tanti altri del panorama emergente italiano.
Nel 2003 firma due canzoni ’5 di notte’ diA.Gallo-A.Rosati e ‘Mrs love’di A.Gallo- A. Rosati-J.Morini contenute nell’album d’esordio degli Mp2 dal titolo ‘Illogico’ prodotto da Warner Music e Nisa srl.
 Il tormentone dell’estate 2005 ovvero la canzone ‘Tu sei tutto per me’degli Sugarfree, fa parte del primo album ‘Clepto-manie’che vende oltre 60.000 copie e si aggiudica il disco d’oro vede Andrea Gallo protagonista in qualità di coautore del testo.
Per quanto riguarda le colonne sonore per la Tv, è presente nel docu-film ‘Diario di Classe’ in onda a giugno 2008 su Raitre e Sky con due canzoni in veste di cantautore ‘Sottovoce, io ti parlo di ‘ e ‘Piano americano rosso agosto ecco il tuo viso’ quest’ultima scritta con Alberto Rosati, e una come autore in quanto l’omonima sigla d’apertura del docu-film ‘Diario di classe’ cantata da Francesco Altobelli è firmata da F.Altobelli e A.Gallo.
La canzone ‘Diario di classe’ staziona diversi giorni nella top ten delle classifiche di vendita digitali ed entra a far parte di diverse compilation tra cui Hit Mania Estate 2008. 
 A giugno esce il singolo di Pietro Baffa “Amore no” scritto insieme ad Andrea Gallo.
Nel luglio 2008 avviene il suo esordio in veste di produttore artistico con l’uscita su etichetta BananaRecords / Universo spa dell’album “Comunicato radio” dell’esordiente Marco Santilli, album interamente scritto e prodotto da Andrea Gallo e Alberto Rosati.
Il 26 settembre 2008 esce il secondo album degli Sugarfree dal titolo ‘Argento’, nell’album c’è la canzone ‘Variabile’ nella quale è presente la firma di Andrea Gallo.
Il 10 ottobre esce il nuovo singolo di Barbara ‘Tentami’di Andrea Gallo e Francesco Altobelli su etichetta CMP/Universal Music.
Il 7 novembre esce il primo album di Barbara ‘Dai fuoco ai mei papaveri’ su etichetta CMP/Universal Music. Oltre al singolo ‘Tentami’ Andrea Gallo è coautore anche di altre due canzoni ‘Urlo profondo’ ‘Folle corsa’inserite nell’album.
Il 28 novembre esce la compilation”Hit Mania 2009″ che contiene in versione promo le canzoni di Marco Santilli “Voglio tempo” di A.Gallo/A. Rosati e SIMO “You and me” di S.Mandis/A. Gallo.
 A febbraio 2009 la canzone “Amarsi un pò” Marco Santilli viene scelta tra i 90 finalisti di sanremofestival.59 e successivamente viene pubblicata da Universo Spa in tutti gli stores digitali.
 Ad aprile 2009 esce in digitale su etichetta Universo- Banana Records il nuovo lavoro di Simo dal titolo “Songs of love” che contiene due brani, “This is the song” una ballad in inglese e “Oggi resto qui”, brano che nel testo porta la firma di Andrea Amati. 
 Sempre ad aprile è la volta dell’uscita di un nuovo progetto MR. HANK di cui Andrea è produttore e ideatore insieme a Nazario Tartaglione.
Uno dei due brani contenuti nel lavoro digitale, e precisamente “Bukowski lives” viene selezionato per far parte della compilation HIT PARADE DANCE VOL.15 etichetta Magika-Warner Music.
 A giugno esce il nuovo singolo di Barbara 120°fahrenheit su etichetta CMP.
 A settembre 2009 è la volta del nuovo ep di Viola Valentino, per la quale Andrea Gallo scrive insieme ad Alberto Rosati il brano Miraggio.
 A novembre esce il nuovo ep degli Sugarfree In simbiosi, che contiene la canzone Amore Nero scritta da Andrea Gallo e Francesco Altobelli.

per contatti:
and.mrgallo@alice.it
www.andreagallo.org
www.myspace.com/galloandreasongs
www.myspace.com/officinadellecanzonipop

Andrea1.jpgAndrea10.jpgAndrea16.jpgAndrea11.jpgAndrea13.jpgAndrea14.jpgAndrea15.jpgAndrea17.jpgAndrea-Gallo2.jpgAndrea2.jpgAndrea12.jpgAndrea3.jpgAndrea4.jpgAndrea5.jpgAndrea6.jpgAndrea7.jpgAndrea8.jpgAndrea9.jpgAndrea-Gallo.jpgGallo-Capasso.jpg

Andrea Gallo cantautore:

Come cantautore ha partecipato a Sanremo Giovani nel 96 con la Sony Music allora capitanata dall’ A & R Roberto Rossi e con i produttori Alberto Salerno e Mara Maionchi con la canzone ‘ 5 di notte’ scritta insieme ad Alberto Rosati.
Ha pubblicato nel 2007 il singolo ‘Aperitivo’ con Luca Venturi per CMP/Warner e l’ep ‘Sostanzialmente rivoluzionario è l’amore’ per Ambarabàtribù.
Nel maggio 2008 pubblica l’ ep dal titolo ‘Sottovoce, io ti parlo di’ con l’etichetta Universo-Banana Records. La canzone ‘Sottovoce, io ti parlo di’ che staziona nelle chart di vendita digitale Itunes e Mediaworld per due mesi, oltre a far parte della colonna sonora del docu-film ‘Diario di classe’ esce il 4 luglio in versione promo nella compilation HIT MANIA ESTATE 2008 pubblicata da Magika-Sony Bmg con una tiratura di oltre 100.000 copie.
Ad ottobre esce il nuovo singolo di Andrea Gallo ‘E così siamo’ scritto insieme a Nazario Tartaglione.

Clicca qui per ascoltare le song di Andrea Gallo:
Andrea Gallo Space.png

Pubblichiamo anche una interessante intervista a cura di Sandro Sartori per la rivista musicale VENETO MUSICA
l’autore della parte letteraria e il mestiere di scrivere canzoniIntervista all’autore Andrea GalloAndrea Gallo, mi accoglie nella casa padovana e mi fa entrare nel suo piccolo studio, dove troviamo un registratore multitraccia, due tastiere, un pc ,cd, fogli sparsi con testi e accordi e tantissimi libri.

Leggevo sul tuo blog che sei autore ma anche compositore

Si, anche compositore melodista non trascrittore, entrambe le qualifiche prese con l’esame in Siae a Roma e a Milano nel lontano 96, anche se mi sento maggiormente a mio agio nella qualifica di autore.

Adesso e da qualche anno si hanno queste qualifiche senza esame, cosa ne pensi?

Credo che la cosa abbia peggiorato la situazione generale e quando dico generale intendo non solo le canzoni fortunate che si ascoltano alla radio, ma anche quelle nei pub, nei concorsi, le canzoni delle orchestre,i cantanti che prima si affidavano agli autori per effetto di questo “azzeramento” spesso scrivono loro e qualitativamente si ascoltano cose meno belle. Si è quindi innescato un meccanismo strano per cui avere quella determinata qualifica fa pensare a chi la possiede di essere diventato un autore.

E invece ne corre

Ma certo, a differenza di quello che vogliono farti credere i reality show musicali, questo è un mestiere che per forze spese è poco remunerativo, difficile e che richiede preparazione ma anche conoscenza

Un esempio?

Conoscenza di tutta la musica italiana, perlomeno, da quando è nata la canzone popolare, una delle cose che mi fa sorridere è quella di imbattermi in qualcuno che crede di avere un idea originale, me ne parla e poi si trova a dover rivedere tutto perché quella cosa l’hanno già fatta e detta almeno dieci volte. Detto questo l’originalità è difficile da trovare e anche da attuare perché spesso chi decide quali canzoni pubblicare sceglie i brani più semplici e comodi.

Quindi praticamente sapere chi è venuto prima di noi e cosa ha fatto e poi?

E poi da questi apprendere attraverso le loro canzoni o da loro stessi, se si ha la fortuna di poterli conoscere, infine chiudersi in una stanza e iniziare a lavorare…consiglio di non proporre nulla per i primi due tre anni di lavoro……(ride)

Due tre anni?

Sto scherzando, utilizzo il paradosso per tentare di spiegare che alla base ci sono lavoro, esercizio, voglia e capacità di mettersi in discussione completamente, volontà, passione , ricerca, lo dice Mogol, io riporto solo quel che dice perché sono d’accordo con lui, e poi Battisti, tanto per fare un esempio stava sulle canzoni otto ore al giorno
Un autore secondo me non può prescindere oltre che dall’ascolto della musica che lo ha preceduto, dalla lettura di libri, bisogna leggere molto, troppo, di più, fagocitare musica e parole.

Altri consigli per gli artisti?

Di affiancarsi a qualcuno, benché la tecnologia e la cultura dominante odierna possano far pensare di poter essere cantante autore, compositore, arrangiatore,produttore eccetera, è bene che ognuno tenda ad una sorta di specializzazione. E’ difficile trovare uno che è un grande cantante e anche un buon autore, ancor più arduo per il diretto interessato accorgersene e capire che forse si ha bisogno d’aiuto.
Dal punto di vista dei costi, ora un disco si fa bene con poco, si riesce anche a distribuirlo facilmente e quindi tanto vale dedicarsi al discorso artistico, ovvero proporre qualcosa che l’artista ritiene inequivocabilmente forte.

Quindi le canzoni prima di tutto?

Si certamente, prima le canzoni, idee forti, che rappresentino l’artista, credo sia l’unico modo di giocarsela in un settore dove oramai ci sono migliaia di progetti nuovi l’anno

E l’autore come lavora?

Lavora di fantasia e di mestiere, scrivere per qualcuno significa conoscere il suo passato e anche i suoi desideri futuri, se ha le idee chiare si tratta di accompagnarlo cercando di scrivere una cosa che lo rappresenti, se è magari giovane ed emergente, si tratta di creargliela questa strada, cercando di valorizzarlo. Prendiamo due belle canzoni, Vita spericolata e Perdere l’amore e cambiamo gli interpreti, restano due belle canzoni ma l’impatto sarebbe assolutamente diverso da quello che è stato.

La tua formazione artistica?

Musicalmente autodidatta, per quanto riguarda i testi la situazione è più articolata ho avuto la fortuna di imparare diverse cose sul mestiere da Alberto Salerno(autore di Ramazzotti, Mango, Zucchero) e poi ho fatto un corso alla Hope Music School di Frascati per autori di testi che mi ha aiutato molto e fatto imparare tante cose, insegnanti che sono bravissimi autori come il compianto Sergio Bardotti, Oscar Avogadro, Paolo Audino, Luca Angelosanti, Vincenzo Incenzo e Gatto Panceri. Sono miei maestri ad ognuno di loro devo qualcosa e con qualcuno sono ancora in contatto.
La cosa bella di questo mestiere è che se lo fai con un minimo di purezza d’animo e di voglia d’imparare fai degli incontri straordinari che a prescindere dai risultati artistici ti migliorano la vita.

E tu, quando hai iniziato?

Sebbene bazzichi l’ambiente dal 95, con un Sanremo Giovani a venire e tanti studi di registrazione e incontri con addetti ai lavori, il tutto si è svolto ad intermittenza, allora avevo l’idea di cantare i miei pezzi, l’idea dell’autore si è insinuata in me nel 2001 ed ho iniziato a propormi nel 2002.

E poi è iniziato tutto con l’esordio con gli Mp2 nel 2003

Si, pensa, quel disco Illogico prodotto da Mara Maionchi e Alberto Salerno per Warner è molto bello, ho scritto le due canzoni dell’album con Alberto Rosati( con il quale gestisco la factory ambarabatribu.it)
E’ stato un disco sottovalutato, ancora molto avanti per tanti aspetti, ad arrangiarlo è stato Michele Canova e tra gli autori ci sono Tiziano Ferro, Roberto Casalino, Leandro Barsotti.

Poi Sugarfree, Diario di classe e Viola Valentino

Con gli Sugarfree la collaborazione dura dal primo disco, dal famoso e fortunato album Clepto-manie che ha venduto oltre 60.000 copie, nel quale era contenuto il singolo estivo Tu sei tutto per me, poi il secondo album Argento con la canzone Variabile e ora con il nuovo singolo AmoreNero scritto con Francesco Altobelli e contenuto nell’ep intitolato In simbiosi.
Diario di classe è stata la colonna sonora del docufilm andato in onda nell’estate del 2008 su RaiTre e su diversi canali digitali.
Mentre Viola Valentino mi ha fatto il grande regalo di scegliere Miraggio come brano da inserire nel suo ep I tacchi di Giada, e ha cantato questa canzone, scritta da me e Alberto Rosati, in modo fantastico. La canzone è adesso il nuovo singolo di lancio dell’album ed è in rotazione in tutte le radio italiane.

Il tuo rapporto con gli emergenti?

Direi che scrivo molto per gli emergenti, a partire dalla bravissima Barbara Montecucco per il quale ho scritto due singoli Tentami e 120° F e altri due brani contenuti nel suo disco d’esordio Dai fuoco ai miei papaveri, passando per Marco Santilli, progetto nel quale ho curato anche la produzione artistica insieme a Rosati dell’album Comunicato Radio edito da Universo(Marco è stato tra gli 80 finalisti scelti dalla giuria tecnica di Sanremo Festival.59 con la canzone Amarsi un pò), Simo, Pietro Baffa e tanti altri, alcuni dei quali non cito per scaramanzia perché siamo work in progress e sono progetti a cui tengo moltissimo sia per gli artisti coinvolti sia per tutta la produzione e le persone che stanno dietro.

A proposito di progetti futuri?

Oltre a quelli di cui non parlo, sto continuando a lavorare con Luca Venturi, che reputo il più forte produttore indipendente italiano, ho aperto una bella collaborazione da un annetto con Idea Suono di Firenze del bravissimo Mario Fabiani, continua a lavorare con gli amici storici, tra cui uno su tutti Alberto Rosati ed ho appena lanciato personalmente uno spazio web, un punto di incontro per gli artisti emergenti www.myspace.com/officinadellecanzonipop nel quale mi metto in gioco e a disposizione come autore di testi e dal quale credo possano venire fuori delle belle collaborazioni.

Dove possiamo trovarti?

Sul mio sito ufficiale www.andreagallo.org

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Recent Comments

AUTORIZZAZIONE DEL TRIBUNALE DI AREZZO N.6/2011 DEL 13 /5/2011

Recent Comments

Paolo Barillari in ‘La Parola al Signor G’

On mag-31-2011
Reported by adminfiofa

lettere al direttore

On ott-20-2010
Reported by adminfiofa

Consuelo Orsingher è la vincitrice del Premio Donida 2010

On nov-23-2010
Reported by adminfiofa

L’EDITORIALE… n.1

On mag-30-2011
Reported by adminfiofa

Recent Posts